Assunzioni di assistenti sociali: è necessario ricorrere allo scorrimento di graduatorie esistenti

Assunzioni di assistenti sociali: è necessario ricorrere allo scorrimento di graduatorie esistenti

Nella Delibera n. 149 del 12 novembre 2015 della Corte dei conti Umbria,viene chiesto se sia possibile accedere a graduatorie di concorsi per un posto di assistente sociale a tempo indeterminato part-time, vigenti presso altri Enti, oppure se si renda necessario l’espletamento di un nuovo concorso considerando, inoltre, che il posto in dotazione organica prevede una figura a tempo parziale con orario a 30 ore settimanali, orario che, con modifica della pianta organica, è intenzione del Comune ridurre a 18 ore.

La Sezione afferma che appare non solo possibile ma anche necessario ricorrere allo scorrimento di graduatorie già esistenti al fine di realizzare l’interesse pubblico.

Affinché ciò sia possibile è necessario rispettare i requisiti comunque richiesti dall’ordinamento:

–           la possibilità di assumere (con riferimento al quadro normativo in materia di assunzioni e spesa del personale);

–           l’accordo tra Amministrazioni richiesto dalla norma di cui all’art. 3, comma 61, della Legge n. 350/03;

–           il rispetto dell’art. 91, comma 4 del Tuel, che impedisce di utilizzare gli idonei delle graduatorie di un pubblico concorso per i posti istituiti o trasformati successivamente all’indizione del concorso medesimo.


Related Articles

Imu: non è possibile prevedere compensi incentivanti per i dipendenti coinvolti nell’attività di recupero dei Tributi erariali

Nella Delibera n. 11 del 18 aprile 2018 della Corte dei conti Basilicata, un Sindaco ha chiesto un parere in

Assunzioni: scorrimento di graduatorie 2019 solo per la copertura dei posti messi a concorso

Nella Delibera n. 36 del 3 luglio 2019 della Corte dei conti Sardegna, un Sindaco ha chiesto un parere riguardante

“Uniemens”: indicazioni Inps in materia di denunce dei compensi erogati tra il 1996 e il 2004

L’Inps – Direzione centrale Entrate, ha fornito indicazioni relative all’acquisizione, ha pubblicato sul proprio sito istituzionale il Messaggio n. 7390