Autonomia regionale differenziata: lo stato dell’arte su una potenziale risorsa per la finanza pubblica che non ha mai trovato attuazione

Autonomia regionale differenziata: lo stato dell’arte su una potenziale risorsa per la finanza pubblica che non ha mai trovato attuazione

Parte I- L’ultima specie di autonomia regionale sotto un profilo istituzionale

Si premette l’art. 116 della Costituzione come attualmente in vigore che, con ai commi 3 e 4, recita che “ulteriori forme e condizioni particolari di autonomia, concernenti le materie di cui al comma 3 dell’art. 117 e le materie indicate dal comma 2 del medesimo articolo alle lett. l), limitatamente all’organizzazione della giustizia di pace, n) e s), possono essere attribuite ad altre Regioni, con Legge dello Stato, su iniziativa della Regione interessata, sentiti gli Enti Locali, nel rispetto dei principi di cui all’art. 119. La Legge è

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Gettoni di presenza destinati a membri di Commissioni: quale trattamento fiscale applicare?

di Francesco Vegni Il testo del quesito: “La Giunta sta per approvare un atto per corrispondere un gettone di presenza

Liste elettorali: disponibili i Modelli per la rilevazione semestrale delle Sezioni e degli iscritti

Il Ministero dell’Interno-Direzione centrale della Finanza locale ha pubblicato il 17 giugno 2019 sul proprio sito istituzionale i Modelli per

Micromobilità elettrica: firmato il Decreto che consente ai Comuni di sperimentare la circolazione di una nuova tipologia di veicoli

È stato pubblicato sul sito istituzionale del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti il Dm. c.d. “Micromobilità”, emanato dallo stesso

1 comment

Write a comment

Only registered users can comment.