Baratto amministrativo: non è applicabile se il debitore del Comune è un’impresa

Baratto amministrativo: non è applicabile se il debitore del Comune è un’impresa

Nella Delibera n. 313 del 21 giugno 2016 della Corte dei conti Veneto, un Sindaco chiede un parere in materia di contabilità pubblica, inerente l’applicabilità dell’art. 24 del Dl. n. 133/14, convertito con modificazioni dalla Legge n. 164/14. Nello specifico, il Dl. n. 133/14 disciplina il baratto amministrativo e le sue disposizioni devono essere coordinate con le nuove norme introdotte dagli artt. 189 e 190 del Dlgs. n. 50/16, che delineano una più ampia prospettiva di coinvolgimento dei cittadini. La Sezione infatti fornisce una serie di chiarimenti specifici sull’applicazione dell’istituto.

Con il primo quesito viene chiesto se, nel caso di

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

“PagoPA” e versamenti da privati: ci sono tipologie di incassi che possono essere ottenuti comunque con bonifico o altro mezzo ?

Il testo del quesito. “Siamo a presentare il seguente quesito sul ‘PagoPA’ in relazione al contratto di call center: abbiamo

“Pubblico Impiego” privatizzato e congedo parentale

Nella Sentenza n. 233 dell’8 luglio 2019 del Tar Molise, i Giudici chiariscono che durante il periodo di fruizione del

“Legge di bilancio 2018”: le disposizioni in materia di appalti

La “Legge di bilancio 2018” (Legge 27 dicembre 2017, n. 205), prevede disposizioni di legge in materia di appalti che