Free – Bilancio di previsione 2014 Enti Locali: la scadenza per l’approvazione slitta al 30 settembre 2014

E’ stato nuovamente prorogato – stavolta al 30 settembre 2014 – il termine per l’approvazione del bilancio di previsione 2014 degli Enti Locali. A darne notizia, con il Comunicato 15 luglio 2014 pubblicato sul proprio sito web, è stato il Ministero dell’Interno – Direzione centrale della Finanza locale.
Il differimento fa seguito a 3 precedenti differimenti: prima dal 31 dicembre 2013 al 28 febbraio 2014, poi al 30 aprile 2014 e poi ancora – con il Decreto 29 aprile 2014 del Ministero dell’Interno, pubblicato sulla G.U. n. 99 del 30 aprile 2014 – al 31 luglio 2014.
La decisione di prorogare la scadenza al 30 settembre è stata presa nell’ambito della riunione della Conferenza Stato-Città ed Autonomie locali, tenutasi giovedì 10 luglio 2014. La Conferenza ha espresso parere favorevole alla richiesta dell’Anci di differire il termine “in considerazione del fatto che sono ancora numerosi i Comuni che non hanno predisposto il Documento di programmazione economico-finanziaria e per la perdurante difficoltà, per i Comuni di disporre in maniera completa dei dati in ordine alle effettive risorse finanziarie disponibili, a causa sia delle molteplici innovazioni nei criteri del prelievo fiscale immobiliare e sia per la necessità di tener conto delle recenti disposizioni normative introdotte dal Dl. 24 aprile 2014, n. 66, convertito in Legge 23 giugno 2014, n. 89, che prevedono un ulteriore concorso delle Province e dei Comuni alla riduzione della spesa pubblica”.


Related Articles

Tari: un garage può essere considerato come utenza non domestica ed essere esentato nel caso in cui sia vuoto?

Il testo del quesito: “Un contribuente ha richiesto l’esenzione per il proprio garage, non pertinenziale all’abitazione, in quanto ‘vuoto’. Per

Il compenso incentivante per le attività di manutenzione straordinaria: questione rimessa alla Sezione Autonomie

Nella Delibera n. 156 del 15 dicembre 2015 della Corte dei conti Emilia Romagna, la richiesta di parere in esame

Imu: i Comuni possono modificare l’aliquota sui terreni agricoli per l’anno 2015?

Il testo del quesito: “Con riferimento all’Imu per i terreni agricoli si chiede se, per l’anno 2015, i Comuni hanno

Non ci sono commenti per questo articolo

Scrivi un commento
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.