Bilancio di previsione 2015: estesa “in extremis” anche ai Comuni siciliani la proroga al 30 settembre

Bilancio di previsione 2015: estesa “in extremis” anche ai Comuni siciliani la proroga al 30 settembre

 

E’ giunta alla vigilia della scadenza, l’estensione ai Comuni siciliani della proroga al 30 settembre 2015 del termine per la deliberazione del bilancio di previsione 2015.

La Conferenza Stato-Città ed Autonomie locali, nel corso della seduta del 30 luglio 2015, ha accolto la richiesta avanzata da Anci Sicilia di allargare non solo ai Liberi consorzi comunali siciliani, ma anche a tutti i Comuni della Regione, il citato differimento.

La proroga è stata approvata in ragione delle “difficoltà registrate dai Comuni della regione Siciliana nell’adeguamento del proprio ordinamento contabile alle rilevanti modifiche in materia di armonizzazione dei bilanci, di applicazione dei principi contabili e degli schemi di bilancio, introdotte dall’art. 11 della legge regionale 16 gennaio 2015, n. 3, dall’art. 6 della legge regionale 7 maggio 2015, n. 9, e, da ultimo, dall’art. 1 della legge regionale 10 luglio 2015, n. 12”.

Il provvedimento è stato ufficializzato la stessa sera del 30 luglio attraverso la pubblicazione sulla G.U. n. 175 del Decreto 30 luglio 2015 del Ministero dell’Interno.


Related Articles

Trasferimenti Enti Locali: ai Comuni 7,3 milioni di Euro per le Politiche giovanili, soddisfazione di Anci

La Conferenza Unificata del 29 gennaio 2020, presieduta dal Ministro per gli Affari regionali e le Autonomie, ha dato il

Riduzione canoni di locazione passiva beni: applicabilità ai contratti stipulati dal 1° gennaio 2014 e sino al 23 aprile 2014

Nella Delibera n. 272 dell’11 giugno 2015, della Corte dei conti Veneto, un Comune richiede un parere in merito alla

“730/2017”: on-line la “Guida” per la predisposizione della Dichiarazione

L’Agenzia delle Entrate, con Circolare n. 7/E del 4 aprile 2017, ha predisposto un vero e proprio “Manuale” a servizio