Bilancio di previsione: i chiarimenti della Corte Liguria per i Comuni membri di Comunità montane

Bilancio di previsione: i chiarimenti della Corte Liguria per i Comuni membri di Comunità montane

Nella Delibera n. 53 del 17 giugno 2015 della Corte dei conti Liguria, un Sindaco ha chiesto un parere circa le modalità di redazione del bilancio di previsione 2015. In particolare, il Comune pone i seguenti due quesiti:

  • se, in sede di redazione del bilancio di previsione 2015, sia lecito iscrivere la somma richiesta dalla Comunità montana in questione in liquidazione, nonostante la determinata dispersione, a titolo gratuito, dei beni mobili ed immobili dell’Ente soppresso, considerabile come la risultanza di una gestione comune delle funzioni e deleghe attribuite alla Comunità dai singoli Comuni per raggiungere fini istituzionali e gestionali;
  • se
Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Attività di pianificazione: per l’erogazione dell’incentivo occorre il collegamento diretto ed immediato alla progettazione di un’opera pubblica

Nella Delibera n. 303 del 22 settembre 2015 della Corte dei conti Lombardia, un Sindaco formula un quesito sulla corretta

Patto di stabilità: convocata in seduta straordinaria la Conferenza Stato-Città per ridefinire gli obiettivi dei Comuni

E’ stata convocata per questa mattina alle 11.00, presso il Viminale, una seduta straordinaria della Conferenza Stato-Città ed Autonomie locali.

Anticipazione di Tesoreria

Nella Delibera n. 109 del 2 luglio 2021 della Corte dei conti Emilia Romagna, la Sezione chiarisce che la circostanza