Capacità assunzionale delle Province

Capacità assunzionale delle Province

Nella Delibera n. 124 del 23 settembre 2020 della Corte dei conti Lombardia, il Presidente di una Provincia ha formulato una serie di quesiti in merito all’assunzione di personale a tempo indeterminato, per la gestione della funzione delegata dalla Regione Lombardia e per l’esercizio delle “funzioni fondamentali”, alla luce della nuova disciplina prevista dall’art. 17 della Legge n. 162/2019. La Sezione ha osservato che il Dl. n. 162/2019, che ha inserito il comma 1-bis all’art. 33 del Dl. n. 34/2019, come già avvenuto nel regime previgente, non compie alcuna distinzione tra personale preposto alle “funzioni fondamentali” e quello impegnato nelle funzioni amministrative delegate, quindi la nuova disciplina per le assunzioni a tempo indeterminato per le Province e Città metropolitane trova applicazione a tutto il personale a tempo indeterminato degli Enti di Area vasta (Province e Città metropolitane). Peraltro, la Sezione ha rileva che, in assenza del Dpcm. attuativo previsto dal comma 1-bis dell’art. 33 del Dl. n. 34/2019, in materia di capacità assuzionali per le Province, quest’ultime non potranno procedere ad assunzioni secondo il nuovo regime assunzionale disposto dall’articolo sopra citato in base al criterio della sostenibilità finanziaria flessibile nel tempo. Nell’attesa dell’emanazione del predetto Dpcm. attuativo delle nuove disposizioni in materia di capacità assunzionali per le Province, è applicabile il pregresso e limitato regime assunzionale previsto per le Province e Città metropolitane ai sensi dell’art. 1, comma 845, della Legge n. 205/2017, e art. 1, comma 889, della Legge n. 145/2018. Nell’attuale quadro normativo applicabile agli Enti di Area vasta, non rileva la previsione dell’art. 1 della Lr. Lombardia n. 23/2019 in quanto le norme che pongono vincoli in materia di personale, essendo ispirate alla finalità del contenimento della spesa pubblica, costituiscono Principi fondamentali nella materia del coordinamento della finanza pubblica, di competenza della legislazione statale.


Related Articles

Mansioni superiori: possono essere riconosciute solo con un incarico formale e se il posto in organico è vacante

Nella Sentenza n. 3431 del 23 giugno 2017 del Tar Campania, un dipendente comunale, inquadrato nel 6° livello, agisce per

Incentivi per funzioni tecniche: non sono spesa di personale ai fini del computo delle facoltà assunzionali

Nella Delibera n. 73 del 7 maggio 2021 della Corte dei conti Lombardia, un Sindaco chiede: – se, secondo il

Limite trattamento accessorio: sono escluse le “Risorse aggiuntive regionali”

Nella Delibera n. 40 del 19 settembre 2018 della Corte dei conti Friuli Venezia Giulia, viene chiesto se le “Risorse

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.