Catasto: competenza attivazione revisione del classamento catastale

Catasto: competenza attivazione revisione del classamento catastale

 

Nella Sentenza n. 21176 del 19 ottobre 2016 della Corte di Cassazione, 2 contribuenti hanno impugnato un accertamento sulla revisione del classamento catastale di alcune unità immobiliari effettuata in base all’art. 1, comma 335, della Legge n. 311/04. In particolare, i contribuenti avevano segnalato l’incompetenza del Dirigente comunale a chiedere la revisione, essendo questa una facoltà secondo gli stessi riservata alla Giunta.

La Suprema Corte rileva che, in materia di revisione del classamento catastale, la richiesta del Comune agli Uffici provinciali dell’Agenzia del Territorio ai sensi dell’art. 1, comma 335 della Legge n. 311/04, è un atto interno che non costituisce il fondamento dell’azione amministrativa, essendo previsto al solo fine di facilitarla. Pertanto, in caso di eventuali vizi dell’atto, il diritto di rivalsa è riservato esclusivamente all’Ente e non ai contribuenti interessati.


Related Articles

Nomine di competenza dei Comuni anche in assenza degli indirizzi ex art. 42, comma 2 del Tuel

Il Tar Lombardia, con la Sentenza n. 1058 del 15 ottobre 2014, affronta la tematica della nomina con Decreto sindacale

Errore materiale dell’offerta economica: può essere rettificato d’ufficio dall’Amministrazione qualora riconoscibile ex ante

Nella Sentenza n. 35 del 16 gennaio 2020 del Tar Toscana, una Società ha partecipato alla gara indetta da altra

Assunzioni Enti Locali: in G.U. il Decreto attuativo dell’art. 33 del “Decreto Crescita”

E’ stato pubblicato in G.U. n. 108 del 27 aprile 2020, il Decreto 17 marzo 2020, recante “Misure per la