Cauzione provvisoria: legittima l’escussione anche nei confronti del concorrente non aggiudicatario

Cauzione provvisoria: legittima l’escussione anche nei confronti del concorrente non aggiudicatario

Nella Sentenza n. 3857 del 4 agosto 2015 del Consiglio di Stato, i Giudici affermano che è legittima la clausola, contenuta in atti di indizione di procedure di affidamento di appalti pubblici, che preveda l’escussione della cauzione provvisoria anche nei confronti di Imprese non risultate aggiudicatarie ma solo concorrenti, in caso di riscontrata assenza del possesso dei requisiti di carattere generale di cui all’art. 38 del Dlgs. n. 163/06.

Consiglio di Stato – Sentenza n. 3857 del 4 agosto 2015


Related Articles

Computo metrico non estimativo: può essere un elemento essenziale dell’offerta tecnica

Nella Sentenza n. 741 del 25 maggio 2020 del Tar Bari, i Giudici affermano che, laddove il computo metrico non

Assenza della dichiarazione di subappalto: non è ammesso il “soccorso istruttorio”

Nella Delibera n. 791 del 7 ottobre 2020, l’Anac chiarisce che in caso di totale assenza, in sede di presentazione

Appalti: una consorziata non è necessariamente in rapporto di collegamento sostanziale con il Consorzio stabile cui appartiene

Il Consorzio stabile è una tipologia di soggetto partecipante alle gare regolata dall’art. 36 del Dlgs. n. 163/06. Il comma