Chiarimenti in corso di gara: possibili se le previsioni della lex specialis  sono equivoche o incerte

Chiarimenti in corso di gara: possibili se le previsioni della lex specialis  sono equivoche o incerte

Nella Sentenza n. 2097 del 27 aprile 2015 del Consiglio di Stato, Sezione Quinta, i Giudici statuiscono che i chiarimenti dell’Amministrazione, in una situazione di obiettiva incertezza, non costituiscono un’indebita modifica delle regole di gara ma una sorta di interpretazione autentica. Dunque, una stazione appaltante può chiarire nel corso del procedimento le previsioni della lex specialis, quando queste siano equivoche o comunque si prestino ad incertezze interpretative.

Sentenza n. 2097 del 27 aprile 2015 – Consiglio di Stato


Related Articles

Rtp: è possibile ricorrere al “soccorso istruttorio” per le dichiarazioni incomplete sui requisiti speciali di partecipazione

Nella Delibera n. 36 del 20 gennaio 2016, l’Anac si esprime sulla possibilità di ricorrere al “soccorso istruttorio” relativamente alle

Soccorso istruttorio: integrazione e regolarizzazione dei documenti

Nella Sentenza 4878 del 21 novembre 2016 del Consiglio di Stato, Sezione Quinta, una Società di costruzioni invocava l’annullamento della

Omessa indicazione dei costi della manodopera: niente “soccorso istruttorio”

Nella Sentenza n. 4384 del 14 settembre 2017 del Tar Campania, la ricorrente ha partecipato ad una procedura negoziata ai