Concessione di servizi: il punto del Tar Campania

Concessione di servizi: il punto del Tar Campania

Nella Sentenza n. 1165 dell’11 maggio 2016, il Tar Campania si esprime sugli elementi che caratterizzano la concessione di servizi e afferma che mediante la concessione di servizi la Pubblica Amministrazione trasferisce ad altro soggetto la gestione di un servizio, che la medesima potrebbe svolgere direttamente nei confronti di utenti terzi. Il Concessionario, a differenza di quanto avviene nell’appalto di servizi (nell’ambito del quale l’Amministrazione riceve dal contraente una prestazione ad essa destinata, in cambio di un corrispettivo), ottiene il proprio compenso non già dall’Amministrazione ma dall’esterno, ovvero dal pubblico che fruisce del servizio stesso, svolto dall’impresa con assetto organizzativo

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Finanza locale: assegnate le anticipazioni previste dal “Decreto Enti Locali” ai Comuni sardi, siciliani e delle Regioni a statuto ordinario

Il Ministero dell’Interno-Direzione centrale della Finanza locale, ha reso noto, con Comunicato 7 marzo 2016, di aver erogato le anticipazioni

Partecipate: slitta al 17 febbraio 2018 la chiusura della rilevazione delle partecipazioni e dei rappresentanti delle P.A. per l’anno 2016

Il Ministero dell’Economia e delle Finanze – Dipartimento del Tesoro, con l’Avviso pubblicato sul proprio sito istituzionale il 1° febbraio

Contabilità economico-patrimoniale: quale iter di approvazione per gli Enti con popolazione inferiore a 5.000 abitanti ?

Il quesito: “Qual è la procedura da seguire in sede di rendiconto della gestione 2017 per i Comuni con popolazione