Concessioni di servizi: è applicabile il principio di tassatività delle cause di esclusione ex art. 46, comma 1-bis, del Dlgs. n. 163/06

Concessioni di servizi: è applicabile il principio di tassatività delle cause di esclusione ex art. 46, comma 1-bis, del Dlgs. n. 163/06

Nella Sentenza n. 18 del 7 gennaio 2015 del Tar Puglia, i Giudici pugliesi affermano che il solo parametro per valutare la legittimità delle ammissioni/esclusioni dalle procedure selettive pubbliche è dato dall’art. 46, comma 1-bis, del Dlgs. n. 163/06. Il principio di tassatività delle cause di esclusione, disposto proprio dall’articolo citato, si applica anche alle concessioni di servizi di cui all’art. 30 del Dlgs. n. 163/06, quale principio fondamentale generale relativo ai contratti pubblici e costituisce specificazione dei principi di massima partecipazione e di proporzionalità.

Sentenza n. 18 del 7 gennaio 2015 del Tar Puglia

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Centrale unica di committenza: bozza di Deliberazione di Consiglio comunale di approvazione dello Schema di convenzione (II parte)

SEGUE DA QUESTO PRECEDENTE ARTICOLO Alla Delibera del Consiglio comunale di approvazione dello schema di Convenzione per la Costituzione della

Codici catastali Comuni: aggiornate Tabelle codici-tributo

L’Agenzia delle Entrate ha reso disponibile il 22 gennaio 2015 una nuova versione delle Tabelle dei codici-tributo e altri codici

Ici: l’esenzione ex art. 7, comma 1, lett. i), Dlgs. n. 504/92, non opera in caso di utilizzo indiretto dell’immobile da parte dell’Ente proprietario

Nell’Ordinanza n. 23925 dell’11 ottobre 2017 della Corte di Cassazione, la questione controversa in esame riguarda un avviso di accertamento