Concessioni: fondamentale il business plan anche per la verifica dell’anomalia

Concessioni: fondamentale il business plan anche per la verifica dell’anomalia

Nella Sentenza 731 del 13 giugno 2020 del Tar Genova, i Giudici affermano che nelle concessioni il business plan costituisce il fondamento dell’istituto, che si regge sui flussi di cassa che il bene o il servizio affidato in concessione è idoneo a garantire e sui quali si fonda la sostenibilità dell’operazione. Quindi, la verifica di anomalia dell’offerta nelle concessioni ha ad oggetto il business plan sotto il profilo della attendibilità e plausibilità delle previsioni nello stesso contenute. Poi, nel caso che la concessione venga affidata per la prima volta, con assenza di dati relativi alla gestione pregressa, la valutazione sarà caratterizzata da un più accentuato carattere prognostico. E’ evidente che sussiste una differenza rispetto alla verifica di anomalia negli appalti pubblici, differenza tuttavia che non può risolversi in una mera professione di fede nei confronti del Piano economico-finanziario della affidataria, pena il rischio di successive interruzioni o malfunzionamenti del servizio. Tutto ciò a maggior ragione nel caso, come quello in esame, di affidamento in concessione di presìdi sanitari, la cui essenzialità e delicatezza impone una verifica di anomalia rigorosa.


Related Articles

Azienda speciale consortile e riduzione dei costi degli apparati amministrativi

Nella Delibera n. 22 del 19 marzo 2019 della Corte dei conti Piemonte, viene chiesto un parere in merito all’applicabilità,

Tassa di concessione governativa servizi telefonici: termine per il pagamento da parte dell’utente

Nella Sentenza n. 1713 del 29 gennaio 2016 della Corte di Cassazione, la controversia concerne l’impugnazione di un avviso d’accertamento

“Mensa scolastica”: qualifica di servizio pubblico

Nella Sentenza n. 7640 del 2 dicembre 2020 del Consiglio di Stato, i Giudici si esprimono sulla natura del servizio

Non ci sono commenti per questo articolo

Scrivi un commento
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.