Condizioni per la legittimità dell’affidamento di un servizio pubblico ad una Società mista: affidamento del servizio di Rsu e differenziata

Condizioni per la legittimità dell’affidamento di un servizio pubblico ad una Società mista: affidamento del servizio di Rsu e differenziata

Nella Sentenza n. 4010 dell’11 marzo 2015 del Tar Lazio, un Comune con Deliberazione, ai fini del rendimento del pubblico “Servizio di gestione dell’impianto comunale di trattamento e depurazione di acque reflue decadenti dalla fognatura comunale e del potenziamento e miglioramento dell’impianto esistente”, ha indetto una procedura per la costituzione di una Spa a capitale pubblico minoritario e per la selezione del socio privato di maggioranza, approvando altresì il bando di gara, lo schema di statuto della costituenda Spa pubblica minoritaria e lo schema di convenzione. I Giudici laziali osservano che può essere consentito l’affidamento ad una Società

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Peculato d’uso: poche telefonate dall’Ufficio comunale sono penalmente irrilevanti

Con la Sentenza n. 8509 del 22 febbraio 2017,la Corte di Cassazione interviene sul caso del Ragioniere di un Comune

Affidamento ”Servizio riscossione” a Impresa sociale: legittimità della revoca dell’affidamento della Giunta comunale

Nella Sentenza n. 3274 del 20 luglio 2016 del Consiglio di Stato, con Deliberazione di Giunta comunale un Comune affidava

Istituzione nuova sede farmaceutica: illegittima in assenza dei pareri di Asl e Ordine farmacisti

Con la Sentenza n. 2557 del 30 maggio 2017, il Consiglio di Stato si esprime sul caso di un Comune