Condizioni per la legittimità dell’affidamento di un servizio pubblico ad una Società mista: affidamento del servizio di Rsu e differenziata

Condizioni per la legittimità dell’affidamento di un servizio pubblico ad una Società mista: affidamento del servizio di Rsu e differenziata

Nella Sentenza n. 4010 dell’11 marzo 2015 del Tar Lazio, un Comune con Deliberazione, ai fini del rendimento del pubblico “Servizio di gestione dell’impianto comunale di trattamento e depurazione di acque reflue decadenti dalla fognatura comunale e del potenziamento e miglioramento dell’impianto esistente”, ha indetto una procedura per la costituzione di una Spa a capitale pubblico minoritario e per la selezione del socio privato di maggioranza, approvando altresì il bando di gara, lo schema di statuto della costituenda Spa pubblica minoritaria e lo schema di convenzione. I Giudici laziali osservano che può essere consentito l’affidamento ad una Società

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Ici: applicabilità esenzione immobili destinati a compiti istituzionali

Nella Sentenza n. 2239 del 10 giugno 2016 della Ctr Sicilia, una Provincia ha impugnato l’avviso di accertamento con cui

Analisi del Sistema dei controlli interni degli Enti Locali: il punto della Corte dei conti sul biennio 2015-2016

Con il Comunicato-stampa 17 luglio 2018, la Sezione delle Autonomie della Corte dei conti rende noto il referto su “I

Ici: l’edificabilità di un’area è attestata dallo strumento urbanistico generale indipendentemente dall’adozione di piani attuativi

Nella Sentenza n. 996 del 29 maggio 2015 della Ctr Firenze, i Giudici affermano che in tema d’Ici l’obbligo di