Conferenza unificata: Anci chiede convocazione urgente su ristoro gettiti Imu e Tasi aboliti

Conferenza unificata: Anci chiede convocazione urgente su ristoro gettiti Imu e Tasi aboliti

Con il Comunicato 26 luglio 2016, l’Anci ha reso noto di aver chiesto – con una lettera inviata al Ministero dell’Interno, Angelino Alfano, la convocazione di una seduta straordinaria della Conferenza Stato-Città, prima della pausa estiva, per discutere del riparto dei 75 milioni di Euro non ancora attribuiti a titolo di ristoro dei gettiti Imu e Tasi aboliti.

Dopo aver ricordato che “l’accordo del 24 marzo scorso sul riparto del ‘Fondo di solidarietà comunale 2016’, comprensivo dei ristori per gettiti Imu-Tasi aboliti, prevedeva di accantonare una somma pari a circa 75 milioni di Euro su circa 3,7 miliardi di Euro di ristori complessivamente previsti”, il Presidente dell’Anci, Piero Fassino, ha evidenziato che sono ancora in corso le verifiche per il riparto della somma.

Da qui la richiesta di una convocazione urgente della Conferenza Stato-Città ed Autonomie locali che dovrà esprimere il parere sul Decreto che disciplina i riparti.


Related Articles

Scioglimento Comune per infiltrazione mafiosa: incandidabilità Amministratori prescinde dal procedimento penale

Nella Sentenza n. 7316 del 13 aprile 2016, la Corte di Cassazione afferma che la misura interdittiva dell’incandidabilita degli Amministratori

Contrattazione decentrata: l’Aran apre alla possibilità di Accordi distinti di parte normativa e economica

L’Aran, con il Parere n. 4344 del 2019, ha fornito chiarimenti in materia stipula di Accordi integrativi, lasciando aperta la

Notifica: non può essere esclusa la raccomandata informativa

Nell’Ordinanza n. 17235 del 2 luglio 2018 della Corte di Cassazione, i Giudici di legittimità osservano che l’art. 60 del