Congedi parentali e per malattia del figlio: i primi 30 giorni non riducono ferie e tredicesima

Congedi parentali e per malattia del figlio: i primi 30 giorni non riducono ferie e tredicesima

L’Aran, con alcuni recenti quesiti (Aran Ral nn. 1951-1953-1955) pubblicati in data 6 novembre 2017, ha fornito chiarimenti in merito alla maturazione di ferie e tredicesima mensilità in caso di fruizione di congedo parentale o per malattia del figlio.

L’Agenzia ha precisato che detti diritti maturano solamente durante i primi 30 giorni di congedo.

Infatti, il Ccnl. 14 settembre 2000, all’art. 15, comma 5, stabilisce che per il personale del Comparto delle Autonomie locali i primi 30 giorni di congedo parentale debbano essere remunerati per intero. Tale trattamento di favore, riconosciuto ai dipendenti degli Enti Locali, non si estende ai periodi di congedo parentale eccedenti tale termine per i quali, al pari dei lavoratori privati, trova applicazione la disciplina generale di cui all’art. 34 del Dlgs. n. 151/01, secondo cui i periodi di congedo parentale sono remunerati solamente con il 30% del trattamento economico in godimento.


Related Articles

Sostituto d’imposta: costituiscono reddito i rimborsi spese ai dipendenti in smart working, se determinati in modo forfettario

L’Agenzia delle Entrate, con la Risposta n. 328 dell’11 maggio 2021, è intervenuta di nuovo in materia di trattamento fiscale

Termine per approvare il Bilancio di esercizio 2019 a seguito dell’emergenza Covid-19

Testo del quesito: “A seguito dell’emergenza Covid-19 si chiede quale sia il termine ultimo per l’approvazione del bilancio di esercizio

Non paga l’assicurazione che avrebbe coperto i danni causati dal sisma: condannato un Dirigente comunale

Corte dei conti – Sezione prima giurisdizionale centrale d’appello – Sentenza n. 267 del 13 aprile 2015   Oggetto Condanna