Contratto di prestazione occasionale negli Enti Locali: i chiarimenti forniti dall’Inps

Contratto di prestazione occasionale negli Enti Locali: i chiarimenti forniti dall’Inps

La Legge n. 96/2018, di conversione del Dl. n. 87/2018 (c.d. “Decreto Dignità”)ha apportato novità in merito alle modalità di utilizzo delle prestazioni di lavoro occasionale di cui all’art. 54-bis del Dl n. 50/2017, convertito con Legge n. 96/2017, anche per quanto riguarda gli Enti Locali.

A tal proposito l’Inps, con la Circolare n. 103/2018, ha fornito chiarimenti al fine di favorire la corretta gestione di tale istituto contrattuale nell’ambito del nuovo quadro normativo.

In particolare, l’art. 2-bis del Dl. n. 87/2018, con riferimento alla disciplina delle prestazioni di lavoro occasionale, ha introdotto novità circa

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Incentivo alla progettazione: il riferimento non è all’aggiudicazione dell’opera ma alla sua approvazione

Nella Delibera n. 3 del 12 febbraio 2015 della Corte dei conti Basilicata, un Sindaco chiede: se fino all’entrata in

“Enti del Terzo Settore”: una Circolare del Ministero del Lavoro che disciplina degli adeguamenti statutari da adottare entro il 2 agosto 2019

Il Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali, con la Circolare n. 20 del 27 dicembre 2018, ha fornito chiarimenti

“Certificazione unica”: la comunicazione dei dati al sostituto d’imposta principale non esonera chi eroga compensi accessori dal presentarla

L’Agenzia delle Entrate, con la Risposta all’Istanza di Interpello n. 42 del 23 ottobre 2018, ha chiarito che sussiste l’obbligo

Non ci sono commenti per questo articolo

Scrivi un commento
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.