Contributi e finanziamenti: clausola di salvaguardia

Contributi e finanziamenti: clausola di salvaguardia

Nella Sentenza n. 23 del 22 ottobre 2020 del Consiglio di Stato, i Giudici affermano che non è sufficiente a consentire l’istanza di intervento ad opponendum la sola circostanza per cui il proponente tale istanza sia parte in un giudizio in cui venga in rilievo una quaestio iuris analoga a quella stabilita nell’ambito del giudizio. La salvezza del pagamento del valore delle opere già eseguite e il rimborso delle spese sostenute per l’esecuzione del rimanente, nei limiti delle utilità conseguite, previsti dagli artt. 92, comma 3 (secondo cui i contributi, i finanziamenti, le agevolazioni e le altre erogazioni di cui all’art. 67, sono corrisposti sotto “condizione risolutiva” di una eventuale Informazione Antimafia positiva intervenuta successivamente al pagamento), e 94, comma 2, del Dlgs. n. 159/2011, si applicano solo con riferimento ai contratti di appalto di lavori, di servizi e di forniture. 


Related Articles

Commissione di gara: l’esperienza nello specifico Settore dell’appalto va riferita alla stessa nel suo insieme e non ai singoli componenti

Nella Sentenza n. 5450 del 2 dicembre 2015 del Consiglio di Stato, Sezione Quinta, viene contestata la composizione della Commissione

Acquisti beni e servizi P.A.: aggiornati i prezzi di riferimento per le forniture di carta

L’Autorità nazionale Anticorruzione ha pubblicato l’8 ottobre 2018 sul proprio sito istituzionale la Delibera n. 839 del 2 ottobre 2018,

Tarsu e box auto

Nell’Ordinanza n. 17312 del 13 luglio 2017 della Corte di Cassazione, i Giudici di legittimità si esprimono sulla Tarsu relativa

Non ci sono commenti per questo articolo

Scrivi un commento
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.