Convenzione urbanistica: termini di adempimento delle obbligazioni

Convenzione urbanistica: termini di adempimento delle obbligazioni

Nella Sentenza n. 7024 del 13 novembre 2020 del Consiglio di Stato, i Giudici chiariscono che anche nei casi in cui la Convenzione urbanistica non disponga espressamente in ordine a tutti o a singoli termini di adempimento delle obbligazioni, tale termine non deve (sempre e necessariamente) coincidere con il termine finale di efficacia dello strumento urbanistico secondario, ben potendo dipendere dalla natura dell’opera di urbanizzazione e dal suo carattere di strumentalità con quanto venga edificato. All’adempimento delle obbligazioni derivanti dalle convenzioni urbanistiche sono tenuti non solo i soggetti che stipulano la convenzione, ma anche quelli che richiedono i titoli edilizi nell’ambito della lottizzazione, quelli che realizzano l’edificazione ed i loro aventi causa. In sostanza, i Giudici intendono affermare che, fermo il termine generale di adempimento delle obbligazioni del privato alla data di scadenza della convenzione, nel caso di opere di urbanizzazione strettamente connesse alla edificazione ed alla abitabilità di immobili a realizzarsi, occorre verificare (caso per caso) se il termine di adempimento dell’obbligazione di realizzazione di dette opere non debba coincidere con quello di realizzazione dei manufatti edilizi previsti dal Piano. 


Related Articles

“Smart cities” e protezione dati: uno studio del Parlamento europeo analizza le potenziali criticità

Un recente studio commissionato dal Parlamento europeo dal titolo “Artificial Intelligence and Urban Development” evidenzia che l’applicazione delle tecnologie di

Appalti e lavori pubblici: unificata la casella Pec dell’Anac

Con un avviso datato 5 gennaio 2015 e pubblicato sul proprio sito istituzionale, l’Anac ha reso nota l’avvenuta dismissione –

Contenzioso tributario: estratti di ruolo relativi a cartelle esattoriali riguardanti tributi non notificati

Nell’Ordinanza n. 20611 del 12 ottobre 2016 della Corte di Cassazione, i Giudici di legittimità ribadiscono il principio secondo cui

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.