Corresponsione di incentivi per la progettazione per un’opera conclusa prima dell’entrata in vigore della Legge n. 114/14

Corresponsione di incentivi per la progettazione per un’opera conclusa prima dell’entrata in vigore della Legge n. 114/14

Nella Delibera n. 67 del 23 ottobre 2015 della Corte dei conti Sardegna, la richiesta di parere ha ad oggetto la disciplina intertemporale dell’incentivazione della progettazione interna negli Enti Locali della Regione in questione a seguito dell’entrata in vigore della Legge n. 114/14. La Sezione ritiene che sia possibile in via generale riconoscere incentivi per la progettazione a tecnici interni per attività espletate per un’opera che risulti conclusa prima dell’entrata in vigore della Legge n. 114/14, ai sensi dell’art. 92, commi 5 e 6, del Dlgs. n. 163/06. Tuttavia, la Sezione sottolinea che, antecedente alle modifiche normative introdotte dalla Legge n. 114/14, l’incentivo alla progettazione non poteva venire riconosciuto per qualunque lavoro di manutenzione ordinaria/straordinaria su beni dell’Ente Locale, ma solo per lavori di realizzazione di un’opera pubblica alla cui base vi fosse una necessaria attività di progettazione, in quanto dall’ambito applicativo della normativa in oggetto esulavano tutti quei lavori manutentivi per la cui realizzazione non fosse necessaria l’attività progettuale richiamata negli artt. 90, 91 e 92 del Dlgs. n. 163/06. Pertanto, la Sezione ritiene, che, anche nell’ipotesi in cui l’opera risulti conclusa prima dell’entrata in vigore della Legge n. 114/14, nessun incentivo per la progettazione può essere riconosciuto in caso di lavori di manutenzione, che non siano supportati da una reale significativa attività progettuale.


Related Articles

Appalti pubblici: i principi introdotti dalla Legge-delega per il recepimento delle Direttive Ue

E’ stata pubblicata sulla G.U. n. 23 del 29 gennaio 2016 la Legge 28 gennaio 2016, n. 11, recante “Deleghe

Enti Locali: illegittimità di Canone non ricognitorio

Nella Sentenza n. 2597 del 5 dicembre 2019 del Tar Lombardia, la questione controversa riguardava l’applicazione da parte di un

“Nuovi minimi”: pubblicata una Circolare con i chiarimenti dell’Agenzia delle Entrate sul nuovo regime forfettario

Con la Circolare n. 10/E del 4 aprile 2016, l’Agenzia delle Entrate ha fornito specifiche tecniche circa l’applicazione del nuovo