Debiti P.A.: entro il 10 novembre 2015 gli Enti Locali possono presentare domanda per la nuova tranche di risorse

Debiti P.A.: entro il 10 novembre 2015 gli Enti Locali possono presentare domanda per la nuova tranche di risorse

Al via la nuova tranche di risorse sbloccate dal “Decreto Enti Locali” (Dl. n. 78/15) per consentire alle P.A. di estinguere i propri debiti commerciali. Entro il prossimo 10 novembre 2015 gli Enti Locali interessati dovranno inviare alla Cassa Depositi e Prestiti la domanda per accedere ai fondi citati. Ad annunciarlo, con il Comunicato-stampa n. 217 del 3 novembre 2015, è il Ministero dell’Economia e delle Finanze, che ha informato che la Corte dei conti ha registrato il 30 ottobre 2015 il Decreto del Direttore generale del Tesoro di approvazione del Quarto Atto aggiuntivo all’Addendum alla Convenzione Mef/Cassa DD.PP., che fissa i criteri e le modalità di accesso da parte degli Enti Locali interessati, e dello Schema di contratto-tipo di anticipazione.

Le risorse, sbloccate in applicazione dell’art. 8, comma 6, del citato Dl. n. 78/15, sono pari a 850 milioni di Euro e potranno essere utilizzate per concedere anticipazioni di liquidità finalizzate al pagamento dei debiti certi, liquidi ed esigibili maturati al 31 dicembre 2014.

Quarto Atto aggiuntivo all’Addendum alla Convenzione Mef/Cassa DD.PP.


Related Articles

“Split payment”: dalla Ue arriva l’autorizzazione alla proroga al 30 giugno 2020, interessate anche le Società pubbliche

 E’ stata pubblicata sulla G.U. dell’Unione europea del 6 maggio 2017, la Decisione di esecuzione (Ue) n. 2017/784 del Consiglio

“Decreto Semplificazioni”: le principali novità di interesse per gli Enti Locali e le Società partecipate

Il commento articolo per articolo Con i suoi 65 articoli, il Dl. 16 luglio 2020, n. 76, pubblicato sulla G.U.

“Covid-19”: Arera critica le misure del Decreto “Cura Italia” sui nuovi termini di approvazione del Pef Tari 2020

È stato pubblicato sul sito web di Arera il Comunicato 24 marzo 2020, rubricato “Emergenza Covid-19. Misure sulle tariffe della