“Decreto Enti Locali”: analisi delle disposizioni introdotte dal Dl. n. 78/15

“Decreto Enti Locali”: analisi delle disposizioni introdotte dal Dl. n. 78/15

Il Dl. 19 giugno 2015, n. 78, rubricato “Disposizioni urgenti in materia di enti territoriali”, è stato pubblicato sulla G.U. n. 140 – Supplemento Ordinario n. 32 – del 19 giugno 2015 ed è entrato in vigore in data 20 giugno 2015.

L’intervento normativo riguarda prevalentemente gli Enti Locali, ma veicola anche la disposizione di non procedere, per il 2015, con l’aumento delle Accise sulla benzina in caso di mancata autorizzazione da parte della Ue del meccanismo del “reverse charge” Iva nel Settore della grande distribuzione (come avvenuto).

Le principali novità in materia di Enti Locali

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Appalti: una prima applicazione delle recenti novità dell’art. 38 del Dlgs. n. 163/06

Non costituisce una irregolarità essenziale, in quanto tale meritevole di sanzione ai sensi del “nuovo” art. 38, comma 2-bis, Dlgs.

Revisore dei conti: non è possibile nominarlo componente del Nucleo di valutazione del personale stante nel medesimo Ente

Nella Delibera n. 44 del 24 aprile 2018 della Corte dei conti Piemonte, viene chiesto un parere sul regime di

Tasi: il Mef chiarisce le modalità di compilazione della Dichiarazione

È stata pubblicata sul sito web istituzionale del Mef – Dipartimento delle Finanze, la Risoluzione 21 giugno 2017, n. 4/DF,