“Definizione agevolata” controversie tributarie-bis: la Nota dell’Agenzia delle Entrate-Riscossione sulle novità introdotte dal “Decreto Fiscale”

“Definizione agevolata” controversie tributarie-bis: la Nota dell’Agenzia delle Entrate-Riscossione sulle novità introdotte dal “Decreto Fiscale”

L’Agenzia delle Entrate-Riscossione, con il Comunicato-stampa 6 dicembre 2017 pubblicato sul proprio sito web istituzionale, ha fornito alcune precisazioni in merito alla c.d. “definizione agevolata 2017”, a seguito delle novità introdotte dal Dl. n. 148/17.

Come già specificato nel Comunicato-stampa 26 ottobre 2017, l’Agenzia delle Entrate-Riscossione, per quanto concerne le cartelle derivanti da violazioni del “Codice della Strada”, ha precisato che non si devono versare le maggiorazioni previste dalla legge, né gli interessi di mora.

L’Agenzia ricorda che il Dl. n. 148/17 ha esteso la “definizione agevolata” ai carichi affidati all’Agente della riscossione dal

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Dichiarazione “Iva/2017”: approvato il Modello definitivo e le relative Istruzioni ministeriali

L’Agenzia delle Entrate, con il Provvedimento n. 10050/2017, ha approvato la versione definitiva del Modello “Iva/2017” e del Modello “Iva

Notifica avviso di accertamento: decorre dalla consegna dell’atto al Comune

Nella Sentenza n. 2030 del 26 gennaio 2017 della Corte di Cassazione, veniva proposto ricorso contro la Sentenza che aveva

“Fondo di solidarietà comunale 2014”: assegnati i conguagli ai Comuni interessati

Con Comunicato 27 ottobre 2015, il Ministero dell’Interno – Direzione centrale della Finanza locale, ha reso noto che il 23