Destinazione di un dipendente all’Unione: il Comune deve garantire l’invarianza di spesa per il trattamento accessorio del personale

Destinazione di un dipendente all’Unione: il Comune deve garantire l’invarianza di spesa per il trattamento accessorio del personale

Nella Delibera n. 138 del 29 novembre 2016 della Corte dei conti Piemonte, un Sindaco ha formulato un quesito concernente la modalità di finanziamento della posizione organizzativa attribuita ad un proprio dipendente nominato titolare della posizione organizzativa in un’Unione di Comuni, alla luce dei vigenti vincoli normativi di finanza pubblica.

La Sezione rileva che, a seguito della destinazione di un proprio dipendente all’Unione a cui aderisce, l’Amministrazione comunale dovrà garantire l’invarianza della spesa per il trattamento accessorio del personale del Comune nel rispetto del vincolo imposto dall’art. 1, comma 236, della Legge n. 208/15. Quanto al concorso al finanziamento mediante riduzione del “Fondo delle risorse decentrate”, relative all’indennità di procedimento e a progetti individuali, resta fermo l’autonomo ambito di discrezionalità dell’Amministrazione nella gestione della fattispecie concreta, nel rispetto della Contrattazione collettiva, che rientra nella sua esclusiva competenza. Infine, la Sezione rammenta che, nell’ambito delle fonti di finanziamento utilizzabili da parte dell’Ente, resta esclusa in ogni caso la possibilità di utilizzare risorse aventi natura variabile per il finanziamento di istituti aventi carattere di stabilità.


Related Articles

Unioni di Comuni e Comunità montane: i chiarimenti del Viminale sulle richieste di contributo 2018 per i servizi gestiti in forma associata

Con il Comunicato 4 settembre 2018, diffuso sul proprio sito istituzionale, il Ministero dell’Interno – Direzione centrale della Finanza locale,

“Servizi Sociali”: in G.U. la Legge “Dopo di noi”, per l’assistenza ai disabili privi di sostegno familiare

E’ stata pubblicata sulla G.U. n. 146 del 24 giugno 2016 la Legge 22 giugno 2016, n. 112, “Disposizioni in

Fusioni di Comuni: determinati i contributi 2019 e l’ulteriore riparto delle risorse 2018

Con il Comunicato del 26 giugno 2019, il Ministero dell’Interno – Direzione centrale della Finanza Locale, ha reso noto l’ulteriore