Dichiarazioni: disponibili le bozze dei Modelli “Iva 2015” e “Irap 2015”

Dichiarazioni: disponibili le bozze dei Modelli “Iva 2015” e “Irap 2015”

Con i Comunicati 17 e 22 dicembre 2014, l’Agenzia delle Entrate ha reso noto che sono disponibili sul sito istituzionale www.agenziaentrate.gov.it, le bozze dei Modelli dichiarativi “Irap 2015”, “Iva/2015” e “Iva Base/2015” per il periodo d’imposta 2014.

Per quanto riguarda i Modelli “Iva/2015” l’Agenzia ha evidenziato l’introduzione delle seguenti novità:

  • introduzione di una sola casella nel Quadro “VX” per individuare i contribuenti esonerati dalla prestazione delle garanzie in caso di rimborso;
  • modifica del Quadro “VX” finalizzata a recepire le nuove modalità di esecuzione dei rimborsi introdotte dal Dlgs. n. 175/2014 (Decreto semplificazioni). “Non sono quindi più previsti i campi per i contribuenti virtuosi, ma è ora prevista una sola casella per individuare i contribuenti esonerati dalla prestazione delle garanzie”;
  • nel Quadro “VE”, rigo “VE30”, gli esportatori abituali indicheranno gli stessi dati contenuti nel nuovo Modello di lettera d’intento. È stato previsto infatti un nuovo campo per l’esposizione delle operazioni assimilate alle cessioni all’esportazione;
  • il Modello “VO” apre alle opzioni delle Società agricole. Nel Quadro “VO” sono state previste le caselle relative alle opzioni per la determinazione forfetaria del reddito esercitate dalle Società agricole.

Tags assigned to this article:
2015dichiarazioniIrapIVA

Related Articles

Revisori Enti Locali: emanato il quinto Decreto che integra l’Elenco 2017

L’Elenco dei Revisori degli Enti Locali, approvato con il Decreto del Ministero dell’Interno 22 dicembre 2016 ed entrato in vigore

Rilevamento stato di ebbrezza: via libera della Cassazione all’accertamento sintomatico per casi di lieve entità

E’ stata recentemente pubblicata una interessante Sentenza della Corte di Cassazione, Sezione Penale, in materia di rilevamento dello stato di

“Sprar”: finanziati nuovi progetti e ampliamento Centri preesistenti per il triennio 2017-2019

Con Decreto 19 gennaio 2017, il Ministero dell’Interno ha approvato le graduatorie dei nuovi Progetti ammessi a finanziamento nell’ambito del