Digital divide: al via la consultazione pubblica sui Piani nazionali su banda ultra larga e crescita digitale

Digital divide: al via la consultazione pubblica sui Piani nazionali su banda ultra larga e crescita digitale

Con una Nota pubblicata il 20 novembre 2014 sul proprio sito istituzionale il Ministero dello Sviluppo economico ha annunciato l’avvio di una consultazione pubblica in merito ai nuovi Piani nazionali sulla “Banda ultra larga” e sulla “Crescita digitale” di cui all’obiettivo tematico 2 dell’Agenda digitale (“Supporto alla infrastrutturazione per la banda ultra larga e potenziamento dei servizi Ict a cittadini e imprese”).

La consultazione resterà apera fino al 20 dicembre 2014 e i suggerimenti pervenuti saranno valutati – unitamente ai contributi che emergeranno negli incontri previsti con i vari stakeholders – per eventuali integrazioni e evoluzioni dei Piani in questione.

Come ricordato dal Mise, i Piani sono stati predisposti dalla Presidenza del Consiglio, in collaborazione con il Ministero dello Sviluppo Economico, l’Agenzia per l’Italia digitale e l’Agenzia per la Coesione nell’ambito dell’Accordo di Partenariato con la Commissione Europea per la programmazione delle risorse 2014-2020.


Tags assigned to this article:
Banda largaIct

Related Articles

Rapporto di controllo e collegamento tra imprese concorrenti: per l’esclusione deve influire sulla formulazione dell’offerta

Nella Delibera n. 80 del 3 febbraio 2016 dell’Anac, una Srl ha chiesto un parere relativo alla procedura ristretta per

Tarsu: decadenza del Comune dalla riscossione dei Tributi tramite ruolo

Il Concessionario per la riscossione di una Provincia toscana aveva notificato ad alcuni soggetti una cartella di pagamento Tarsu per

“Gestione Dipendenti Pubblici”: aggiornamento sulle regolarizzazioni contributive da parte dell’Inps

E’ stato pubblicato il Messaggio Inps n. 1779 del 9 maggio 2019, contenente alcune novità circa le procedure volte alla