Digitalizzazione documentazione amministrativa: le precauzioni per non incorrere nelle sanzioni previste dal “Codice della Privacy”

Digitalizzazione documentazione amministrativa: le precauzioni per non incorrere nelle sanzioni previste dal “Codice della Privacy”

La presenza dei documenti informatici nell’Ente presenta nuove problematicità, non solo in termini di conservazione e di valore giuridico probatorio, ma anche in termini di trattamento dei dati personali per fini gestionali interni e di diffusione ai fini della trasparenza e pubblicità amministrativa. Criticità destinata ad aumentare nel progressivo passaggio al digitale che, dall’11 agosto 2016, vedrà le Pubbliche Amministrazioni obbligate a produrre solo documenti nativi digitali (art. 17, comma 2, Dpcm. 13 novembre 2014).

In merito al trattamento interno dei dati personali con particolare riferimento a quelli sensibili e giudiziari, l’art. 31 del Dlgs. n. 196/03 (“Codice della

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Ritardo nei pagamenti degli appalti: colpa grave dei Dirigenti responsabili del procedimento

Con la Sentenza n. 36 del 27 gennaio 2016, la Corte dei conti Puglia si è espressa sulla richiesta di

“Jobs Act”: la Circolare Inps sulla fruizione del congedo parentale in modalità oraria

L’Inps ha diffuso il 18 agosto 2015 sul proprio Portale istituzionale la Circolare n. 152, che illustra le modalità applicative

FatturaPA: parere favorevole dell’Anci allo Schema di Regolamento che limita le cause di rifiuto

L’Ifel, con la Nota diffusa lo scorso 4 luglio 2019, ha informato che l’Anci ha reso parere favorevole allo Schema di