Divieto di assunzione nelle Province: per il Consiglio di Stato vale anche per quelle obbligatorie dei disabili

Divieto di assunzione nelle Province: per il Consiglio di Stato vale anche per quelle obbligatorie dei disabili

Il divieto posto a carico delle Province di assumere personale a tempo indeterminato di cui all’art. 16, comma 9, del Dl. n. 95/12, convertito con Legge n. 135/12, ricomprende anche le unità di personale aventi diritto al collocamento obbligatorio disposto dalla Legge n. 68/99, nel caso in cui l’Ente debba assumerle per raggiungere la copertura della quota d’obbligo.

A stabilirlo è stato il Consiglio di Stato, Sezione Quinta, con la Sentenza n. 3976/14, che ha stabilito che il principio sopra espresso (stabilito dalla Corte dei conti con la Delibera della Sezione Autonomie locali n. 25/13) è applicabile anche alle assunzioni di centralinisti, previste dalla Legge n. 113/85 in favore di soggetti privi di vista.

Diversamente da precedenti analoghi divieti, quello di cui all’art. 16, comma 9, citato è conseguente al riordino dell’Ente Provincia ed è finalizzato a “cristallizzare la struttura burocratica (nel Comparto Risorse umane) in vista della sua prevista soppressione”.


Tags assigned to this article:
assunzionidisabiliprovince

Related Articles

Processo di internalizzazione del “Servizio farmaceutico” e vincoli di spesa

Nella Delibera n. 78 del 14 dicembre 2015 della Corte dei conti Liguria, il parere in esame riguarda la materia

“Fondo salario accessorio”: per l’anno 2017 gli Enti Locali dovranno contenerlo entro il limite massimo corrispondente al 2015

Nella Delibera n. 32 del 20 febbraio 2017 della Corte dei conti Lombardia, un Sindaco ha chiesto un parere avente

Istanze telematiche relative ai riscatti ai fini Tfs e Tfr: le nuove funzionalità rese disponibili da Inps

L’Inps, con il Messaggio n. 2939 del 31 luglio 2019, rende noto che,a decorrere dal 29 luglio 2019, nell’ambito dei