Emergenza abitativa: via libera della Conferenza unificata allo sblocco di risorse per allentare criticità famiglie

Emergenza abitativa: via libera della Conferenza unificata allo sblocco di risorse per allentare criticità famiglie

E’ stato ratificato, in occasione della Conferenza unificata del 22 gennaio 2015, lo sblocco di risorse per un totale di 137 milioni di Euro volte a contrastare l’emergenza abitativa.

A darne notizia, con un Comunicato-stampa diffuso sul sito istituzionale Anci, è il Presidente dell’Associazione, Piero Fassino, che di recente aveva espresso le proprie preoccupazioni sul tema.

Nello specifico, la Conferenza Unificata ha oggi ratificato le risorse del “Fondo per la morosità incolpevole” quota 2015 (per 32,7 milioni di euro) e del “Fondo affitti” per altri 100 milioni sempre per il 2015.

Sul “Fondo affitti” è prevista una riserva del 25% da destinare in particolare ai Comuni per interventi a sostegno delle famiglie in sfratto per fine locazione.

Si tratta di due Provvedimenti importanti – ha detto Fassino – che Anci sollecitava da tempo e con l’intesa di oggi anche di Regioni e Upi i Comuni avranno, in breve tempo, le risorse per allentare le criticità dell’emergenza abitativa”.


Tags assigned to this article:
fassinofondo affittisfratti

Related Articles

Vincoli di bilancio a rendiconto 2021: RgS pubblica la Faq n. 48

La Ragioneria generale dello Stato, in data 13 aprile 2022, ha pubblicato sul proprio sito istituzionale la Faq Arconet n.

Offerta economica: non è ammessa un’attività di interpretazione autentica da parte dell’offerente

Tar Lazio, Sentenza n. 7416 del 22 giugno 2021 Nella Sentenza in epigrafe indicata, i Giudici affermano che non può

Legittimità dello scioglimento del Consiglio comunale per infiltrazioni mafiose: presupposti

Nella Sentenza n. 4792 del 19 ottobre 2015 del Consiglio di Stato, i Giudici statuiscono che, a differenza di altre