Enti Locali: confronto tra le regole del Patto e le regole di finanza pubblica previste nel Ddl. stabilità 2016

Enti Locali: confronto tra le regole del Patto e le regole di finanza pubblica previste nel Ddl. stabilità 2016

Anno 2015

Patto di stabilità interno

Soggetti coinvolti
1)      Comuni con popolazione superiore a 1.000 abitanti situati nei territori delle Regioni a Statuto ordinario e delle Regioni Sicilia e Sardegna;
2)      Città metropolitane e Province, nonché Comuni della stessa dimensione demografica di cui sopra che però sono diversamente ubicati (salvo che, per questi ultimi, non sia altrimenti previsto)[1].

 

Calcolo dell’obiettivo programmatico
Prima fase
I Comuni richiamati al punto 1), assumono, nell’anno 2015, gli obiettivi finanziari di Patto singolarmente indicati nella Tabella 1, allegata al Dl. 19 giugno 2015, n. 78, convertito con modificazioni dalla
Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

“E-fatture”: altri chiarimenti dell’Agenzia delle Entrate a chi emette fatture che transitano dal Sistema “Tessera sanitaria”

L’Agenzia delle Entrate, con la Risposta all’Istanza di Interpello n. 103 del 9 aprile 2019, ha chiarito la disciplina sull’emissione

“Visto di conformità”: in caso di Istanza di rimborso Iva non è necessario che la polizza assicurativa copra interamente l’importo richiesto

  Con la Risoluzione n. 112/E del 6 dicembre 2016, l’Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti in caso di Istanza

Assunzioni Regioni Sardegna: la Corte dei conti conferma la possibilità di procedere secondo le modalità ordinarie

Nella Delibera n. 119 del 18 ottobre 2016 della Corte dei conti Sardegna, un Sindaco ha richiesto un parere in