Esclusione per collegamento sostanziale: deve essere preceduta da un contraddittorio con le Imprese

Esclusione per collegamento sostanziale: deve essere preceduta da un contraddittorio con le Imprese

Nella Sentenza n. 1214 del 10 luglio 2015 del Tar Piemonte, Sezione II, i Giudici statuiscono che l’esclusione da una gara per collegamento tra 2 Imprese non può essere disposta automaticamente ma deve conseguire ad un contraddittorio tra le Imprese.

Nel caso specifico, la stazione appaltante ha disposto l’esclusione da una gara per collegamento di 2 Imprese perché le rispettive offerte sarebbero state imputabili a un unico centro decisionale, e pertanto, in violazione del principio di partecipazione contemporanea per collegamento sostanziale.

I Giudici piemontesi affermano che l’instaurazione del contraddittorio con i soggetti interessati avrebbe forse permesso di raggiungere una differente

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

“Servizi Demografici”: entro il 31 dicembre 2020 i Comuni devono inviare i dati all’Aire centrale per la predisposizione delle Liste elettorali

Entro il 31 dicembre 2020, i Comuni dovranno trasmettere all’Aire centrale i dati relativi ai cittadini italiani residenti all’estero iscritti

“Pareggio di bilancio”: certificazione del rispetto dell’obiettivo 2016

  È stato pubblicato dal Ministero dell’Economia e delle Finanze sul proprio sito internet istituzionale il Decreto Mef-RgS n. 36991

“E-fattura”: come dovranno comportarsi i Comuni con i fruitori di“servizi pubblici a domanda individuale” che non hanno Partita Iva?

Il testo del quesito: “La ‘Legge di bilancio 2018’ ha previsto che a far data dal 1° gennaio 2019 tutte