“Fabbisogni standard”: definite le Note metodologiche per 3 “funzioni fondamentali”

“Fabbisogni standard”: definite le Note metodologiche per 3 “funzioni fondamentali”

È stato pubblicato sulla G.U. del 10 giugno 2015, n. 132, il Dpcm. 27 marzo 2015, inerente l’adozione delle Note metodologiche e dei “fabbisogni standard” per ciascun Comune delle Regioni a statuto ordinario, relativi alle funzioni Istruzione pubblica, Viabilità e Trasporti, Gestione del territorio e dell’ambiente e Settore sociale.

I “fabbisogni standard”, introdotti dal Dlgs. n. 216/10, attuativo della Legge delega sul “Federalismo fiscale”, Legge n. 42/09, e determinati secondo le modalità dello stesso Decreto, hanno la finalità di superare definitivamente il criterio della spesa storica nei riguardi di Comuni e Province, costituendo il

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Debiti P.A.: emanato il Modello per la richiesta di anticipazioni di liquidità da parte degli Enti Locali commissariati

Il Ministero dell’Interno – Direzione centrale della Finanza locale, ha pubblicato il 25 giugno 2015 sul proprio sito istituzionale il

“Covid-19”: le indicazioni da osservare per lo svolgimento del Referendum e delle Elezioni del 20 e 21 settembre 2020

Le consultazioni elettorali e referendarie del 20 e 21 settembre 2020 si svolgeranno con un Protocollo sanitario e di sicurezza

Imposta di bollo e Imposta di registro: l’Agenzia chiarisce il regime fiscale sulle Convenzioni tra Enti pubblici e tra P.A. e privati

Con la Risposta n. 183 del 16 marzo 2021, l’Agenzia delle Entrate ha chiarito il regime fiscale ai fini dell’Imposta