Federalismo demaniale: accolto il 60% delle domande di trasferimento degli immobili agli Enti Locali

Federalismo demaniale: accolto il 60% delle domande di trasferimento degli immobili agli Enti Locali

L’Agenzia del Demanio ha accolto 5.497 delle 9.367 richieste di trasferimento di immobili presentate dagli Enti Locali tra il 1º settembre e il 30 novembre 2013, in applicazione delle norme in materia di Federalismo demaniale e in particolare dell’art. 56-bis del Dl. n. 69/13 (c.d. “Decreto del Fare”).

Il “bilancio”dell’operazione, aggiornato al 26 settembre scorso, è stato tracciato dalla stessa Agenzia del Demanio che ha annunciato che d’ora in avanti pubblicherà dei report aggiornati sullo stato dell’arte del Federalismo demaniale ogni 15 giorni.

L’Agenzia ha evidenziato come – a fronte delle 5.497 istanze accolte (circa il 60% del totale) – siano stati emessi soltanto 732 provvedimenti di trasferimento. In tutti gli altri casi gli Enti Locali coinvolti non hanno ancora fatto pervenire all’Agenzia del Demanio le Delibere con le quali viene confermata la volontà di entrare in possesso del bene, pertanto non è stato possibile procedere all’emissione del provvedimento di trasferimento.

Con riferimento alle 3.870 istanze non accolte, l’Agenzia ha precisato che in 3.540 casi “è stata riscontrata l’insussistenza dei presupposti per l’applicazione dell’art. 56-bis”. I pareri sui restanti 330 casi sono invece tuttora in via di definizione.

Ricordiamo che, ai sensi dell’art. 56-bis, trascorsi tre anni dal trasferimento, se dall’apposito monitoraggio dell’Agenzia del Demanio dovesse risultare che l’Ente non sta utilizzado i beni trasferiti, questi ultimi ritorneranno nella proprietà dello Stato.

Inoltre, “le risorse economiche che gli Enti Locali ricaveranno dall’eventuale vendita degli immobili trasferiti o dalla cessione di quote di fondi immobiliari – ai quali i beni dovessero essere conferiti – andranno destinate – ricorda l’Agenzia – innanzitutto alla riduzione del debito degli Enti stessi. Parte di queste risorse saranno trasferite allo Stato e destinate al Fondo per l’ammortamento dei Titoli di Stato“.

Riportiamo qui di seguito il quadro delle richieste di trasferimento di beni che sono state sottoposte all’Agenzia.

 

REGIONI NUMERO IMMOBILI
Lombardia 1.033
Veneto    979
Emilia Romagna    961
Lazio    933
Toscana    879
Campania    791
Calabria    764
Liguria    679
Puglia    581
Piemonte    507
Basilicata    425
Marche    372
Abruzzo    271
Umbria      97
Molise      82
Friuli Venezia Giulia*        8
Sicilia*        4
Valle D’Aosta*        1
Trentino Alto Adige*        0
Sardegna*        0
TOTALE IMMOBILI 9.367

 

* Le disposizioni dell’art. 56-bis non si applicano nelle Regioni a statuto speciale e nelle province autonome di Trento e di Bolzano

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


Tags assigned to this article:
agenzia Demaniodecreto del farefederalismo

Related Articles

Dichiarazione precompilata: in G.U. il Decreto sulla trasmissione telematica dei dati riguardanti le spese scolastiche detraibili

E’ stato pubblicato sulla G.U. n. 207 del 20 agosto 2020 il Decreto Mef 10 agosto 2020, avente ad oggetto

Incentivi per funzioni tecniche: criterio di competenza

Nella Delibera n. 280 del 14 luglio 2021 della Corte dei conti Abruzzo, viene richiamata la disciplina relativa alla liquidazione

Terzo Settore: nuove regole per il versamento della quota degli utili delle Cooperative

Con il Decreto 23 luglio 2014, pubblicato sulla G.U. n. 225 del 27 settembre 2014, il Ministero dello Sviluppo economico