Finanza locale: Decreto di aggiornamento del “Piano degli indicatori di risultato” degli Enti Locali e dei loro Organismi strumentali

<a>Finanza locale: Decreto di aggiornamento del “<em>Piano degli indicatori di risultato</em>” degli Enti Locali e dei loro Organismi strumentali</a>

È stato pubblicato sul sito della Finanza locale il Decreto del Ministro dell’Interno 5 agosto 2022 (che entrerà in vigore successivamente alla futura pubblicazione sulla G.U.), con il quale è stato aggiornato il “Piano degli indicatori di risultato” degli Enti Locali e dei loro Enti ed Organismi strumentali in contabilità finanziaria allegati al Dlgs. n. 118/2011, da allegare al bilancio consuntivo o al bilancio di esercizio.

Il Dm. revisiona, a seguito della proposta Arconet, le modalità di calcolo previste dagli Indicatori 1.1, 10.3 e 12.4 di cui agli Allegati nn. 1 e 2, nonché quelle di cui agli indicatori 1.1, 9.3 e 11.4 di cui agli Allegati “3” e “4” del Dm. Interno 22 dicembre 2015, considerando, nella definizione dei suddetti Indicatori, insieme alle entrate correnti anche le entrate in conto capitale destinate al recupero di maggiori quote di disavanzo.

Gli Enti Locali ed i loro Organismi ed Enti strumentali adottano i nuovi Allegati al Dm. Interno 22 dicembre 2015 a decorrere dall’esercizio 2023, con prima applicazione riferita al rendiconto della gestione 2022 e al bilancio di previsione 2023-2025.

Negli Allegati al Dm. vengono riportati i Modelli del “Piano degli indicatori di risultato” aggiornati con le minime variazioni sopra indicate (Allegati “1/a”, “1/b”, “1/c”, “1/d”, “2/a”, “2/b”, “2/c”, “2/d”, “2/e”, “3/a”, “3/b”, “3/c”, “3/d”, “4/a”, “4/b”, “4/c”, “4/d”, e “4/e”).

Per la consultazione nel dettaglio delle novità introdotte, si rimanda al testo del Decreto.


Related Articles

Rapporto Fisco-contribuenti: presentati i rapporti Ocse e Fmi sull’Amministrazione fiscale italiana

Il Mef rende noto sul proprio sito istituzionale che, in data 19 luglio 2016, sono stati presentati ai parlamentari delle

Beneficio impignorabilità: decade se il Comune emette mandati diversi da quelli a titolo vincolato e non rispetta la regola “prior in tempore”

Nella Delibera n. 157 del 19 dicembre 2018 della Corte dei conti Campania, un Comune chiede un parere riguardante la

Ordini e Collegi professionali: prorogato il termine per l’adeguamento alla normativa in materia di Trasparenza 

Con il Comunicato 6 luglio 2016, il Presidente dell’Anac ha fornito nuove precisazioni in merito all’applicazione della normativa sulla Trasparenza

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.