“Fondo demolizioni opere abusive”: somme rientrano tra forme di indebitamento cui possono ricorrere gli Enti Locali ex art. 202 Tuel

“Fondo demolizioni opere abusive”: somme rientrano tra forme di indebitamento cui possono ricorrere gli Enti Locali ex art. 202 Tuel

Nella Delibera n. 76 del 3 aprile 2019 della Corte dei conti Campania, viene chiesto un parere sulla qualificazione di un finanziamento derivante dal “Fondo di rotazione”, gestito dalla Cassa Depositi e Prestiti, diretto a favorire l’abbattimento delle opere abusive a seguito di un Ordine giudiziale di demolizione ex art. 32, comma 12 del Dl. n. 269/2003, convertito nella Legge n. 326/2003, e la relativa compatibilità con la disciplina delle regole che governano l’indebitamento, il Patto di stabilità degli Enti Locali (ora saldo di finanza pubblica) e gli equilibri di finanza pubblica, e in particolare con la disciplina

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Obbligazione a carico dell’Ente di intervenire finanziariamente per ripianare perdite di un Consorzio partecipato

Nella Delibera n. 279 del 21 ottobre 2015 della Corte dei conti Abruzzo, un Sindaco ha trasmesso una richiesta di

Società “in house”: iscrizione liste Anac e analisi economiche

Il 30 gennaio 2018 è scaduto il termine che prorogava l’obbligo di iscrizione alle liste Anac per gli affidamenti “in

Trasferimenti erariali: disposta l’erogazione del contributo per la partecipazione all’attività di accertamento fiscale

È stato pubblicato sul sito web istituzionale del Ministero dell’Interno – Dipartimento della Finanza locale, il Comunicato 14 settembre 2017

Non ci sono commenti per questo articolo

Scrivi un commento
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.