“Fondo di solidarietà comunale 2015”: le quote spettanti ad ogni Ente saranno ridotte del 4% rispetto al 2014

“Fondo di solidarietà comunale 2015”: le quote spettanti ad ogni Ente saranno ridotte del 4% rispetto al 2014

Il Ministero dell’Interno – Direzione centrale della Finanza locale ha diffuso sul proprio sito istituzionale il Comunicato 23 gennaio 2015 relativo alla riduzione del “Fondo di solidarietà comunale”, per l’ulteriore importo di 100 milioni di Euro rispetto allo scorso anno, operata in attuazione della c.d. “Spending Review”.

In applicazione dell’art. 16, comma 6, del Dl. n. 95/12, convertito con modificazioni dalla Legge n. 135/12, come modificato dall’art. 1, comma 119, della Legge n. 228/12, la riduzione del “Fondo di solidarietà comunale” passerà infatti dai  2.500 milioni di Euro previsti il 2014 a 2.600 milioni

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Tags assigned to this article:
fondo di solidarietàspending review

Related Articles

Affidamento Servizi “Pubblica illuminazione”: troppe violazioni, Anac torna a dare indicazioni operative ai Comuni

Con il Comunicato del Presidente datato 27 febbraio 2019 e diffuso l’8 marzo 2019 sul proprio sito istituzionale, l’Autorità nazionale

“Servizio civico comunale”: la spesa va ricompresa tra gli oneri per il personale

Nella Delibera n. 29 del 22 dicembre 2017 della Corte dei conti Autonomie, la questione controversa in esame riguarda l’inclusione

Personale e bilancio: le modalità per predisporre e inviare il Conto annuale per il 2015

Il Ministero dell’Economia e delle Finanze – Dipartimento della Ragioneria generale dello Stato, con la Circolare n. 13 del 15