“Fondo per la progettazione e l’innovazione”: sono escluse dall’incentivo le attività manutentive

“Fondo per la progettazione e l’innovazione”: sono escluse dall’incentivo le attività manutentive

Nella Delibera n. 71 del 14 maggio 2015 della Corte dei conti Umbria, un Sindaco chiede un parere riguardante alcune problematiche applicative della disposizione di cui all’art. 93, comma 7-ter del Dlgs. n. 163/06, con particolare riferimento all’esclusione delle attività manutentive dal “Fondo per la progettazione e innovazione”. La Sezione privilegia un’interpretazione letterale della norma, la quale esclude espressamente dall’incentivo in argomento le attività manutentive. Nello specifico, la Sezione ha escluso la riconoscibilità, per il futuro, dell’incentivo di progettazione all’intero novero di attività qualificabili come manutentive, sia straordinarie che ordinarie, e tutto ciò a prescindere dalla presenza

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Audizione su attuazione “Legge Delrio”: Sottosegretario Bressa, “Bene la prima fase, ora necessario aggiornamento”

Il Sottosegretario per gli Affari regionali, Gianclaudio Bressa, ha fatto il punto – in occasione dell’Audizione parlamentare sullo stato di

Liquidabilità degli incentivi tecnici: è subordinata all’adozione da parte dell’Ente del previsto Regolamento

Nella Delibera n. 93 del 21 marzo 2018 della corte dei conti Lombardia, un Sindaco chiede un parere sulla liquidabilità

Incassi: corretta quantificazione da considerare ai fini del saldo di competenza mista

Nella Delibera n. 76 del 29 marzo 2016 della Corte dei conti Marche, la richiesta di parere ha per oggetto