Fondo rischi e riconoscimento di un debito fuori bilancio

Fondo rischi e riconoscimento di un debito fuori bilancio

Nella Delibera n. 249 dell’8 novembre 2017 della Corte dei conti Campania, viene chiesto se, anche in presenza di un accantonamento a “Fondo rischi”, sia necessario porre in essere la procedura di “riconoscimento” del debito fuori bilancio. La Sezione rileva la necessità di porre in essere la procedura di “riconoscimento” del debito fuori bilancio (art. 194 del Dlgs. n. 267/00) anche in presenza di un accantonamento a “Fondo rischi”, in ragione della duplice sottostante ratio legislativa della disposizione citata: da un lato, recuperare gli equilibri rintracciando in bilancio e destinando eventuali risorse

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Iva: “reverse charge” nei rapporti tra Ditta appaltatrice e Ditta collaboratrice nell’ambito di un contratto continuativo di cooperazione

L’Agenzia delle Entrate, con la Risposta all’Istanza di Interpello n. 104 del 14 aprile 2020 ha fornito chiarimenti in ordine

La cessazione ex “Tusp” delle Società pubbliche soggette a processi di razionalizzazione e revisione da parte dei Comuni è senza agevolazioni fiscali

Lo scioglimento di Società pubbliche disposto ai sensi dell’art. 20 del Dlgs. n. 175/16 (“Testo unico delle Società a partecipazione

Bilancio di previsione 2018: modalità di iscrizione della spesa relativa al contributo alla finanza pubblica dovuto dalle Province

Nella Delibera n. 2 del 30 gennaio 2018 della Corte dei conti Autonomie, la questione controversa in esame riguarda la