“Fondo salario accessorio”: no alla rideterminazione per asserita sottostima dell’importo

“Fondo salario accessorio”: no alla rideterminazione per asserita sottostima dell’importo

Nella Delibera n. 11 del 26 gennaio 2017 della Corte dei conti Calabria, viene chiesto un parere sulla possibilità di superare i limiti di spesa previsti dall’art. 9, comma 2-bis, del Dl n. 78/10 per il trattamento accessorio del personale, qualora nel 2010 il relativo importo sia stato sottostimato.

La suddetta norma così dispone: “A decorrere dal 1º gennaio 2011 e sino al 31 dicembre 2014 l’ammontare complessivo delle risorse destinate annualmente al trattamento accessorio del personale, anche di livello dirigenziale, di ciascuna delle Amministrazioni di cui all’art. 1, comma 2, del Dlgs. n. 165/01, non può

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Trasferimenti erariali: ripartite tra i Comuni interessati le Addizionali comunali sui diritti d’imbarco dei passeggeri aerei

Con il Comunicato 13 dicembre 2016, pubblicato sul proprio sito istituzionale, il Ministero dell’Interno – Direzione centrale della Finanza locale,

Tar Sardegna: è vietato riservare spazi di sosta ai dipendenti comunali sulla via pubblica

Nella Sentenza n. 635 del 19 novembre 2020 del Tar Sardegna, il Responsabile dell’Area Tecnica di un Comune con un

Versamento oneri assistenziali e previdenziali per Amministratori locali: il punto della Corte dei conti Puglia

Nella Delibera n. 74 del 17 marzo 2016 della Corte dei conti Puglia, la richiesta di parere riguarda l’applicabilità dell’art.