“Fondo salario accessorio”: no alla rideterminazione per asserita sottostima dell’importo

“Fondo salario accessorio”: no alla rideterminazione per asserita sottostima dell’importo

Nella Delibera n. 11 del 26 gennaio 2017 della Corte dei conti Calabria, viene chiesto un parere sulla possibilità di superare i limiti di spesa previsti dall’art. 9, comma 2-bis, del Dl n. 78/10 per il trattamento accessorio del personale, qualora nel 2010 il relativo importo sia stato sottostimato.

La suddetta norma così dispone: “A decorrere dal 1º gennaio 2011 e sino al 31 dicembre 2014 l’ammontare complessivo delle risorse destinate annualmente al trattamento accessorio del personale, anche di livello dirigenziale, di ciascuna delle Amministrazioni di cui all’art. 1, comma 2, del Dlgs. n. 165/01, non può

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Mobilità: modalità di gestione del “Fondo per il miglioramento dell’allocazione del personale presso le P.A.”

E’ stato registrato dalla Corte dei conti lo scorso 11 marzo 2015, Reg.ne – Prev. n. 634, il Dpcm. 20

“Proposta Immobili 2016”: il Tesoro invita gli Enti Locali a segnalare le unità da valorizzare e/o dismettere

Con il Comunicato n. 81 pubblicato il 2 maggio 2016 sul proprio sito istituzionale, il Dipartimento del Tesoro e l’Agenzia

“Spoils system”: illegittima la cessazione anticipata di un incarico di tipo tecnico-professionale allo scadere del mandato del Sindaco

Nella Sentenza n. 11015 del 5 maggio 2017 della Corte di Cassazione, la questione controversa è quella di stabilire se