“Fondo di solidarietà comunale”: definizione e ripartizione delle risorse spettanti per l’anno 2018

“Fondo di solidarietà comunale”: definizione e ripartizione delle risorse spettanti per l’anno 2018

E’ stato pubblicato sulla G.U. n. 83 (S.O. n. 17), il Dpcm. 7 marzo 2018, rubricato “’Fondo di solidarietà comunale’. Definizione e ripartizione delle risorse spettanti per l’anno 2018”.

Le continue modifiche normative dal 2012 ad oggi e il rinvio costante a Decreti e Decisioni della Conferenza Stato-città e Autonomie locali hanno reso estremamente difficoltoso per i Comuni comprendere/verificare in dettaglio le proprie spettanze a titolo di “Fsc”, anche se la metodologia di calcolo del “Fsc” per il 2018 è rimasta sostanzialmente identica rispetto all’anno recedente.

Di seguito commentiamo il Dpcm. di riferimento, ripercorrendo

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Enti interessati da flussi migratori e capofila per la gestione associata di funzioni e servizi: riduzione obiettivo del Patto di stabilità interno

Il 20 gennaio 2015 è stato pubblicato sul sito del Mef – Dipartimento della Ragioneria generale dello Stato, il Decreto 15 gennaio

Pagamenti P.A.: chiarimenti e nuove regole tecniche per l’immissione manuale dei dati nella “Piattaforma di certificazione dei crediti”

La Ragioneria generale dello Stato è intervenuta a chiarire, con la Circolare n. 21 del 25 giugno 2014, l’operatività del

Delibera di ricorso al “Piano di riequilibrio pluriennale”: impossibile la revoca oltre il termine fissato dal Tuel

Nella Delibera n. 63 del 2 marzo 2016 della Corte dei conti Puglia, la richiesta di parere riguarda i termini