Gare telematiche: funzione della marcatura temporale

Gare telematiche: funzione della marcatura temporale

Nella Delibera n. 519/2020 dell’Anac, una Società contesta la propria esclusione da una gara telematica, disposta dalla Stazione appaltante per assenza della marcatura temporale sull’offerta economica presentata, sostenendo che ciò è dovuto ad un malfunzionamento della Piattaforma telematica di negoziazione.

L’Anac chiarisce che nelle gare telematiche, con l’apposizione della firma e della marcatura temporale, da effettuare necessariamente prima del termine perentorio fissato per la partecipazione, si assicura la corretta partecipazione e inviolabilità delle offerte, di modo che la scusabilità degli errori formali od omissioni, stante le peculiarità procedurali di tale tipologia di gare, è ammessa in ipotesi specifiche sostanzialmente riconducibili a malfunzionamenti del sistema telematico di gestione della gara, che non risultano verificatesi nel caso di specie.


Related Articles

Commissione di gara: la firma della Determina a contrarre non porta ad una incompatibilità del Responsabile a farne parte

Nella Sentenza 483 del 3 maggio 2018 del Tar Veneto, la questione controversa riguarda la composizione della Commissione di gara,

Commissioni giudicatrici di appalti pubblici: possono farne parte gli Avvocati dell’Ente

Gli Avvocati Dirigenti delle Stazioni appaltanti possono essere designati come componenti delle Commissioni di gara bandite dall’Ente di appartenenza. Questo,

Verifica dell’anomalia dell’offerta: il relativo giudizio è insindacabile in sede giurisdizionale

Nella Sentenza n. 5077 del 2 luglio 2021 del Consiglio di Stato, i Giudici chiariscono che il giudizio di anomalia

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.