Ici: omessa presentazione della Dichiarazione e pagamento di sanzioni e interessi

Ici: omessa presentazione della Dichiarazione e pagamento di sanzioni e interessi

Nella Sentenza n. 18230 del 16 settembre 2016 della Corte di Cassazione, i Giudici affermano che, in tema di Ici, l’obbligo, posto dall’art. 10, comma 4, del Dlgs. n. 504/92, di denunciare il possesso ovvero di dichiarare le variazioni degli immobili dichiarati incidenti sulla determinazione dell’Imposta, non cessa allo scadere dei termine fissato dal Legislatore con riferimento all’inizio del possesso (e per gli immobili posseduti al 1°gennaio 1993, con la scadenza del “termine di presentazione della dichiarazione dei redditi relativa all’anno 1992”), ma permane finché la Dichiarazione (o la denuncia di variazione) non sia presentata. Ed ancora, l’inosservanza determina,

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Contributi per la gestione dei flussi migratori: i vincoli per l’utilizzo

Nella Delibera n. 177 del 7 giugno 2017 della Corte dei conti Lombardia, viene chiesto un parere in merito all’utilizzo

Appello nel rito appalti: motivi aggiunti ammissibili solo al fine di dedurre ulteriori vizi degli atti già censurati in primo grado

Nella Sentenza n. 1633 del 7 aprile 2017 del Consiglio di Stato, i Giudici si esprimono sull’ammissibilità, nell’ambito del rito

Responsabilità: condanna di una Società per la riscossione di Tributi che ha omesso il versamento nelle cassa comunali

Corte dei conti – Sezione prima giurisdizionale centrale d’Appello – Sentenza n. 35 del 14 gennaio 2015   Oggetto Condanna