Il Comune non può concedere lo scomputo degli oneri di costruzione in sede di Convenzione con il privato

Il Comune non può concedere lo scomputo degli oneri di costruzione in sede di Convenzione con il privato

Nella Delibera n. 130 del 12 giugno 2020 della Corte dei conti Abruzzo, viene chiesto un parere sulla possibilità di scomputare, oltre agli oneri di urbanizzazione, anche il costo di costruzione che il privato dovrà versare al fine di contribuire alla realizzazione delle opere di urbanizzazione. La Sezione afferma che è da escludere che il Comune possa concedere, in sede di Convenzione con il privato, lo scomputo degli oneri di costruzione. La Sezione rileva che, partendo dalla considerazione che il Legislatore non prevede la possibilità di scomputare anche il costo di costruzione ma i soli oneri di urbanizzazione, sottolinea che il mancato espresso divieto non assume un rilievo decisivo in quanto, “allorché il Legislatore detta una disciplina per una specifica fattispecie, ciò conduce implicitamente ad escluderne l’applicazione anche ad altre e diverse ipotesi non menzionate”.


Related Articles

Appalti pubblici elettronici: al via la consultazione

Con una Nota datata 7 agosto 2015, l’Autorità nazionale Anticorruzione ha annunciato l’avvio di una consultazione pubblica in materia di

Riforma del Catasto: una Circolare delle Entrate sulle funzioni e la nomina dei componenti delle Commissioni censuarie

L’Agenzia delle Entrate ha emanato la Circolare n. 3/E del 18 febbraio 2015, che fornisce chiarimenti sulle novità introdotte dal

Assunzioni lavoro flessibile: vincoli finanziari

Nella Delibera n. 246 del 7 ottobre 2015 della Corte dei conti Abruzzo, un Sindaco chiede un parere concernente la

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.