Il “Ddl. Concorrenza” è diventato norma di legge: il quadro delle principali novità

Il “Ddl. Concorrenza” è diventato norma di legge: il quadro delle principali novità

Lo scorso 2 agosto 2017 dall’Aula del Senato è giunto il “via libera” alla fiducia sul “Ddl. Concorrenza”.

I sì sono stati 146, i no 113. Il Provvedimento, in quarta lettura, diventa norma di legge dopo numerosi “stop and go”, ed a 2 anni e mezzo dal varo da parte del Governo, per la precisione dopo 894 giorni[1].

Il dispositivo interessa principalmente le Assicurazioni, il mercato dell’energia, i liberi professionisti, le Poste, le Banche ma anche Albergatori e Farmacie.

Il “Ddl. Concorrenza”, ora “Legge annuale

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Osservatorio sulla finanza e la contabilità degli Enti Locali: orientamento sul collaboratore dell’Organo di Revisione

L’Osservatorio sulla finanza e la contabilità degli Enti Locali del Ministero dell’Interno ha pubblicato sul sito istituzionale del Dipartimento della

Anticorruzione: Ministero dell’Interno e Anac danno il via libera alle seconde “Linee guida” per le Prefetture

Facendo seguito al Protocollo d’intesa firmato nel luglio 2014, il Ministro dell’Interno, Angelino Alfano, e il Presidente dell’Anac, Raffaele Cantone,

Unioni di Comuni e Comunità montane: i contributi 2019 per la gestione di servizi associati e le funzioni di competenza statale

Con 2 Comunicati datati 30 ottobre 2019, il Dipartimento per gli Affari Interni e Territoriali del Ministero dell’Interno ha reso