Imposta di registro: escluso l’accertamento se l’atto contiene elementi utili per identificare tempi, importi e modalità di versamento di quanto dovuto

E’ stata pubblicata sul sito dell’Agenzia delle Entrate la Risoluzione n. 53/E del 20 maggio 2014, che ha fornito chiarimenti sull’applicabilità del cosiddetto sistema del “prezzo-valore” ex art. 1, comma 497, Legge n. 266/05.
Con la Risoluzione in commento, è stato precisato che, in relazione ad una compravendita immobiliare in cui l’acquirente sia una persona fisica, l’obbligo di indicazione analitica delle modalità di pagamento del corrispettivo si ritiene assolto qualora siano forniti in atto gli elementi utili all’identificazione, in termini di tempi, importi ed eventuali modalità di versamento, di quanto sarà corrisposto in un momento successivo rispetto all’atto di cessione.
Qualora l’atto in questione contenga i requisiti indicati non è applicabile l’irrogazione della sanzione amministrativa compresa tra un minimo di 500 e un massimo di 10.000 Euro e l’assoggettamento dell’atto alla procedura di accertamento di valore ai fini dell’Imposta di registro come previsto dall’art. 52, comma 1, Dpr. n. 131/86.
I quesiti indirizzati all’Agenzia delle Entrate hanno avuto origine dal fatto che,nelle compravendite immobiliari in cui l’acquirente sia una persona fisica, avviene frequentemente che una parte del prezzo pattuito per il trasferimento dell’immobile sia corrisposto in un momento successivo rispetto a quello dell’atto del Notaio, in un’unica soluzione o in più rate.
A tal proposito, l’art. 1, comma 497, Legge n. 266/05 (“Finanziaria 2006”) aveva introdotto un’eccezione all’applicazione della regola generale di determinazione della base imponibile ai fini delle Imposte di registro, ipotecaria e catastale derogando ai normali criteri di determinazione della base imponibile per le sole cessioni effettuate nei confronti di persone fisiche che non agiscano nell’esercizio di attività commerciali, artistiche o professionali, relative a immobili ad uso abitativo e relative pertinenze.
I quesiti posti intendevano conoscere se l’obbligo di indicazione analitica delle modalità di pagamento possa ritenersi assolto anche nel caso in cui siano oggetto della dichiarazione sostitutiva solo i pagamenti effettuati in data antecedente o contestuale al rogito, tenuto conto che per i pagamenti che avverranno successivamente le parti non sono nelle condizioni di indicare, in sede di stipula dell’atto, i relativi estremi di pagamento.
L’Agenzia delle Entrate, con particolare riferimento al quesito posto, precisa tuttavia come occorraconsiderare che la tracciabilità, nel senso di indicazione analitica delle modalità di pagamento, non può essere pretesa, evidentemente, in relazione a pagamenti che saranno effettuati successivamente rispetto all’atto di cessione immobiliare.
Conclude quindi la Risoluzione che, in relazione ai pagamenti rinviati ad un momento successivo rispetto al perfezionamento degli atti di cessione di diritti immobiliari, l’obbligo di indicazione analitica delle modalità di pagamento del corrispettivo possa essere assolto fornendo in atto gli elementi utili alla identificazione, in termini di tempi, importi ed eventuali modalità di versamento, di quanto dovuto a saldo.


Tags assigned to this article:
imposta registro

Related Articles

Imposta di registro: determinazione della base imponibile per i trasferimenti coattivi di immobili ad uso abitativo

L’Agenzia delle Entrate – Direzione centrale Normativa, con la Risoluzione n. 95/E del 3 novembre 2014, in risposta ad un’istanza

Pec: qual è il modo corretto per archiviarle senza esaurire lo spazio nella casella di posta?

Il quesito: “La Pec sembrerebbe ricadere, secondo la maggior parte delle fonti, all’interno della disciplina di conservazione prevista dall’art. 2214 del

Istanze di Interpello: le indicazioni operative sulle nuove procedure contenute in un Provvedimento dell’Agenzia delle Entrate

Con il Provvedimento Prot. n. 27 del 4 gennaio 2016, il Direttore dell’Agenzia delle Entrate ha attuato le nuove disposizioni

Non ci sono commenti per questo articolo

Scrivi un commento
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.