Incarichi ex art 110 Tuel: sono soggetti al limite di spesa previsto per i contratti di lavoro flessibile

Incarichi ex art 110 Tuel: sono soggetti al limite di spesa previsto per i contratti di lavoro flessibile

 

Nella Delibera n. 223 del 13 novembre 2015 della Corte dei conti Puglia, il quesito riguarda l’assoggettamento della spesa relativa ad un incarico ex art 110, comma 1, del Dlgs. n. 267/00 di Responsabile del Servizio di “Gestione del territorio, infrastrutture ed opere pubbliche” nel tetto di spesa per il lavoro flessibile stabilito dall’art. 9, comma 28 del Dl. n. 78/10, convertito dalla Legge n. 122/10.

La Sezione afferma che, a seguito dell’avvenuta abrogazione dell’art. 19, comma 6-quater, del Dlgs. n. 165/01, non è più operante la deroga prevista per gli incarichi dirigenziali conferiti ex art. 110 del Tuel, con la conseguenza che si applicano nei confronti dei predetti gli ordinari limiti di cui all’art. 9, comma 28, del Dl. n. 78/10. La Sezione precisa che l’operare congiunto dell’abrogazione dell’art. 19 comma 6-quater, della nuova formulazione dell’art. 110 del Tuel, della modifica dell’art. 9, comma 28, del Dl. n. 78/10, senza contestuale menzione dell’esclusione di detti incarichi, sono fenomeni che scaturiscono tutti dall’applicazione di un unico testo di legge, il Dl. n. 90/14 convertito dalla Legge n. 114/14. Quindi, non trattandosi di interventi frammentati e frammentari sul piano diacronico, deve presumersi – secondo la Sezione – l’esistenza di una voluntas legis unitaria, che conduce alla conclusione che le spese per incarichi ex art 110 del Tuel (espressamente qualificati dal Legislatore come “contratti a tempo determinato”) sono soggetti al limite previsto per i contratti di lavoro flessibile.

Corte dei conti Puglia – Delibera n. 223 del 13 novembre 2015

 


Related Articles

Gestione Inps dipendenti Enti pubblici e Società partecipate: una Circolare illustrativa delle norme sulla riduzione dei limiti retributivi

L’Inps, con la Circolare n. 153 del 24 agosto 2015, ha fornito chiarimenti in materia di riduzione dei limiti retributivi

Opere pubbliche: al via l’Archivio informatico del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti (“Ainop”)

Con il Comunicato 8 settembre 2019, pubblicato sul proprio sito istituzionale, il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ha reso

Ici: nuova Pronuncia della Cassazione sugli elementi che determinano la natura edificabile di un’area

Nella Sentenza n. 26462 dell’8 novembre 2017 della Corte di Cassazione, i Giudici di legittimità chiariscono che la natura edificabile