Incentivi alla progettazione: soggetti ed attività per i quali possono essere riconosciuti  

Incentivi alla progettazione: soggetti ed attività per i quali possono essere riconosciuti   

Nella Delibera n. 141 del 27 dicembre 2014 della Corte dei conti Marche, i dubbi interpretativi dell’Ente in questione riguardano la corretta applicazione dell’art. 92, commi 7-bis e 7-ter del Dlgs. n. 163/06 introdotto dall’art. 13-bis del Dl. n.90/14 convertito con modificazioni dalla Legge n. 114/14. In particolare, i primi due quesiti posti concernono l’individuazione della platea dei soggetti beneficiari degli incentivi. Il terzo quesito riguarda l’individuazione degli interventi per i quali è possibile procedere allo stanziamento del fondo per la progettazione e l’innovazione. La Sezione osserva che l’art. 92 del Codice dei contratti, contiene una serie

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Tags assigned to this article:
Corte dei contiincentivo progettazione

Related Articles

Appalti: è nulla la proroga contrattuale di un servizio disposta in violazione dei presupposti normativi

L’interessante pronuncia del C.G.A., Sezione I, 4 marzo 2015, n. 188, consente di fare il punto su una questione piuttosto

Provvedimenti deliberativi: la data di esecutività è quella della seduta o quella delle firme digitali di Sindaco e Segretario?

Il testo del quesito: “Nei Provvedimenti deliberativi digitali potrebbero esserci 3 date diverse: – la data della seduta che è

Processo tributario: aggiornata la “Carta dei servizi delle Commissioni tributarie”

  La “Carta dei servizi delle Commissioni tributarie”, diffusa il 25 novembre 2015 dal Ministero dell’Economia e delle Finanze, è