Incentivi per funzioni tecniche: la sussistenza di una procedura di selezione comparativa è condizione necessaria ma non sufficiente

Incentivi per funzioni tecniche: la sussistenza di una procedura di selezione comparativa è condizione necessaria ma non sufficiente

Nella Delibera n. 136 del 21 dicembre 2018 della Corte dei conti Liguria, un Comune chiede un parere in merito all’erogabilità degli incentivi previsti dall’art. 113 del Dlgs. n. 50/2016, in caso di contratti di importo inferiore ai 40.000 Euro contemplati dall’art. 36, comma 2,lett. a), del medesimo Decreto.

In particolare, l’Ente formula i seguenti quesiti:

1) se il Regolamento comunale sugli incentivi tecnici possa prevedere il riconoscimento degli incentivi ai dipendenti anche in relazione ad “affidamenti inferiori ai 40.000 Euro in caso di procedura con richiesta di preventivi ad operatori di Settore”;

2) se, sotto la soglia

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

“Fabbisogni standard”: pubblicato l’Elenco degli Enti inadempienti

Il Ministero dell’Interno – Direzione centrale della Finanza locale, con il Comunicato 18 dicembre 2017, a seguito della scadenza del

Appalti: il mancato pagamento del contributo all’Anac per la partecipazione alle gare costituisce causa di esclusione, e non ammette sanatoria

La “nuova gestione” dell’Autorità di Vigilanza sui contratti pubblici, oggi confluita nell’Anac, passa anche attraverso la ripresa dell’attività di pareristica

Elezioni politiche e regionali marzo 2018: le Istruzioni del Viminale su spese organizzative e onorari dei componenti dei seggi

Con le due Circolari nn. 2 e 3, pubblicate il 18 gennaio 2018 sul proprio sito istituzionale, il Ministero dell’Interno

Non ci sono commenti per questo articolo

Scrivi un commento
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.