Incentivi per funzioni tecniche: chiarimenti per affidamenti di lavori, servizi e forniture dopo il “Decreto Semplificazioni”

Incentivi per funzioni tecniche: chiarimenti per affidamenti di lavori, servizi e forniture dopo il “Decreto Semplificazioni”

Nella Delibera n. 121 del 21 settembre 2020 della Corte dei conti Veneto, vengono chieste alcune specificazioni interpretative sui requisiti della procedura comparativa che legittima l’erogazione degli incentivi tecnici previsti dall’art. 113 del Dlgs. n. 50/2016, con particolare riferimento“agli affidamenti di lavori, servizi e forniture di importo inferiore ad Euro 150.000,00, per i quali l’art. 1, comma 2, lett. a), del citato Dl. n. 76/2020, prevede l’affidamento diretto, in presenza di quali presupposti possano essere riconosciuti gli incentivi tecnici ovvero se essi debbano essere esclusi”.

La Sezione chiarisce che:

– la disciplina in deroga introdotta con l’art. 1

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Incentivo per funzioni tecniche: non applicabile in caso di “partenariato pubblico-privato”

Nella Delibera n. 311 del 18 luglio 2019 della Corte dei conti Lombardia, un Sindaco ha chiesto un parere riguardante

Risarcimento da perdita di chance: non può essere chiesto quando l’Ente decide di internalizzare un servizio

 La Sentenza n. 559 del 9 febbraio 2016 del Consiglio di Stato, Sezione Terza, statuisce che nelle controversie aventi ad

Novità editoriale – “Guida alla prevenzione della responsabilità penale e alla trasparenza”

DISPONIBILE IL NUOVO LIBRO EDITO DA CENTRO STUDI ENTI LOCALI  GUIDA ALLA PREVENZIONE DELLA RESPONSABILITÀ PENALE E ALLA TRASPARENZA AGGIORNATO CON:

Non ci sono commenti per questo articolo

Scrivi un commento
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.