Inps: scade il 30 aprile 2018 la possibilità offerta alle P.A. di iscrivere i propri dipendenti a corsi di alta formazione completamente gratuiti

Inps: scade il 30 aprile 2018 la possibilità offerta alle P.A. di iscrivere i propri dipendenti a corsi di alta formazione completamente gratuiti

Con l’Avviso “Valore PA”, l’Inps ha offerto alle Pubbliche Amministrazioni la possibilità di formare il proprio personale attraverso corsi di alta formazione interamente gratuiti, da attivarsi entro il 31 dicembre 2018.

Le iniziative formative contemplate dall’Avviso ed interamente finanziate dall’Istituto sono di 2 tipi:

  1. corsi di primo livello, della durata di 40, 50 o 60 ore, che vengono svolti prevalentemente attraverso classiche lezioni frontali rivolte ai dipendenti che, per ragioni di servizio, hanno necessità di formazione nelle tematiche individuate dalla Amministrazione di appartenenza;
  2. corsi di secondo livello, che si distinguono in 2 tipi:
  3. a) lezioni in presenza di alta formazione, della durata di 40, 50 o 60 ore;
  4. b) corsi realizzati secondo la metodologia “learning by doing”. In questo caso, la durata minima del lavoro di gruppo è di 80 ore. L’alta formazione viene perseguita attraverso il contributo alla progettazione di un modello di gestione di servizi pubblici in collaborazione tra P.A. che mireranno alla costituzione di una rete unitaria ovvero un modello, sempre in logica di rete di collaborazione, per l’implementazione degli indirizzi che il Governo ha dettato nel Settore oggetto di intervento formativo.

Le Amministrazioni che intendono aderire all’iniziativa devono compilare la “Domanda di adesione” e inviarla, entro il 30 aprile 2018, tramite Pec, alla Direzione regionale in cui prestano servizio i dipendenti che l’Amministrazione intende avviare ai corsi di formazione, ovvero, per Milano e Napoli, alla Direzione metropolitana di Coordinamento Inps competente, ai seguenti indirizzi:

direzione.regionale.XXXXXXXXXXXXX@postacert.inps.gov.it;

direzione.coordinamentometropolitano.milano@postacert.inps.gov.it;

direzione.coordinamentometropolitano.napoli@postacert.inps.gov.it.

L’operatore da abilitare alla procedura Inps, individuato dall’Amministrazione di appartenenza, dovrà dotarsi di Pin dispositivo e trasmettere, al medesimo indirizzo, debitamente compilato, il Modello di cui all’Allegato 3 dell’Avviso (“Richiesta abilitazione servizi telematici”), barrando, tra le prestazioni indicate, la casella “Domanda Valore P.A”. Gli operatori già abilitati in passato per le medesime finalità non dovranno presentare ulteriori richieste.

Il numero minimo e massimo di partecipanti con costi a carico dell’Inps è fissato, rispettivamente:

  1. per i corsi di primo livello e di secondo livello, tipo A, in 20 e 50 unità;
  2. per i corsi di secondo livello, tipo B, in 10 e 25 unità.

Per la consultazione integrale dell’Avviso e per scaricare la modulistica necessaria per l’adesione si rimanda all’apposita Sezione informativa, disponibile sul Portale Inps, all’indirizzo https://www.inps.it/NuovoportaleINPS/default.aspx?itemdir=51736&lang=IT.

 Avviso Valore PA
Allegato 1-Domanda di adesione al progetto
Allegato 2 – Scheda fabbisogni formativi 2018
Allegato 3- Richiesta Abilitazione Servizi Telematici

 

Informazione pubblicitaria

Centro Studi Enti Locali collabora con varie Università italiane nell’ambito del Progetto “Valore P.A.” ed è in grado di erogare corsi di I e II livello su numerose aree tematiche previste per il Comparto amministrativo. Il nostro staff è a completa disposizione per supportare gli Enti, senza alcun costo, in tutte le fase relative all’adesione e per guidarli nella selezione delle aree tematiche di interesse.
Per essere contattati al fine di ricevere maggiori dettagli, potete compilare l’apposito form oppure contattarci ai seguenti re­capiti:
valorepa@centrostudientilocali.it 
Tel. 348/7405458 – 333/7852716
 
Per maggiori informazioni clicca qui

Related Articles

Controlli interni: Questionari da inviare alla Corte dei conti entro fine ottobre 2019

La Corte dei conti, Sezione Autonomie, con la Delibera n. 22/2019, pubblicata in G.U. Serie Generale n. 196 del 22

Revisori Enti Locali: deliberate dalla Corte dei conti le “Linee guida” per i Questionari al bilancio di previsione 2016/2018

La Corte dei conti, con la Deliberazione n. 24/Aut/2016/Inpr, approvata nell’adunanza del 9 giugno 2016 e pubblicata sulla G.U. n.

Tari: approvazione tardiva delle Delibere

Nella Sentenza n. 2189 del 1° aprile 2020 del Consiglio di Stato, la questione controversa in esame riguarda le Delibere